Notizie da Gallipoli

Il Tar respinge il ricorso: legittima la revoca della concessione del Samsara

La società che gestisce il noto stabilimento si era opposta alla determina del Comune di Gallipoli che per i giudici è invece fondata

Un'immagine del Samsara dell'estate scorsa.

LECCE – Nessuna schiarita sul cielo del Samsara, notissimo stabilimento di Gallipoli. Il Tar Puglia, sezione di Lecce, ha confermato la legittimità della determina dirigenziale emanata a novembre dal Comune di Gallipoli che sancisce la revoca della concessione demaniale – prorogata nel 2014 e in scadenza nel dicembre del 2020 - per violazione delle disposizioni regionali in materia e sulla base dell’attività ispettiva della capitaneria di porto.

Il provvedimento comunale, che impone lo smantellamento in sessanta giorni, era stato impugnato dalla società di gestione, la Sabbia d’Oro srl (con intervento ad adiuvandum da parte di Federbalneari). Inevitabile a questo punto il ricorso al Consiglio di Stato che potrebbe anche essere preceduto dalla richiesta di sospensiva degli effetti della sentenza breve adottata dai giudici leccesi per esprimersi sulla vicenda.

Per il Tar Lecce non vi è dubbio che l’attività di intrattenimento musicale sia compatibile con la natura di stabilimento balneare, ma è altrettanto evidente che è stata esercitata in maniera così frequente e in difformità rispetto alle norme previste – in primis per il livello di emissioni acustiche ma anche per la violazione della fascia oraria di rispetto dalle 13 alle 16 – da precludere anche la possibilità di balneazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A questo proposito i giudici, a titolo di esempio, fanno riferimento nelle motivazioni a quanto riportato dalla capitaneria dopo una verifica fatta il 15 agosto: con mare piatto era stata issata la bandiera rossa durante la sessione da “discoteca”, erano state rimosse anche tutte le attrezzature destinate alle attività di balneazione ed erano presenti così tante persone anche sulla battigia che serve per il passaggio pubblico da determinare condizioni di oggettiva insicurezza. 

Leggi e scarica la sentenza_Samsara

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento