Notizie da Gallipoli

Smartphone rubato sotto l'ombrellone, scovato in autunno il ricettatore

Denunciato un marocchino minorenne domiciliato a Lecce. Gli agenti di polizia, durante una perquisizione domiciliare, hanno scoperto numerosa merce di dubbia provenienza. Fra i vari oggetti, anche un telefono che risultava di proprietà di un romagnolo, sceso in estate in vacanza

GALLIPOLI – Forse non sperava di ritornare in possesso del suo smartphone. Non in autunno inoltrato. Ormai temeva di averlo perso per sempre. E invece, un romagnolo se l’è visto recapitare inaspettatamente dalla polizia. Aveva trascorso un periodo di vacanza nel Salento. Il telefono gli era stato rubato mentre si trovava in spiaggia, a Gallipoli.

In un giorno d’estate, preso dal relax davanti allo Jonio, aveva lasciato l’apparecchio in uno zainetto poggiato sul lettino da spiaggia di uno stabilimento balneare. Non si era accorto di nulla. Qualcuno, in un suo momento di assenza, era riuscito a infilare le mani dentro la sacca e a portare via l'apparecchio. Un volta rientrato, non aveva potuto fare altro che sporgere denuncia.

E ne ha fatta di strada, quel telefono. Gli agenti del commissariato gallipolino, al termine di un’indagine, sono risaliti alla dimora leccese di un minorenne marocchino, S.M., che svolge l'attività di venditore ambulante.

Durante una perquisizione domiciliare, gli agenti hanno ritrovato numerosa merce. Tutta di dubbia provenienza. Fra questa, anche diversi telefoni cellulari. Uno però, in particolare, spiccava per essere smartphone seminuovo. Era nascosto sotto alcuni capi d’abbigliamento, all’interno di un armadio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro e, dai successivi accertamenti tramite il codice Imei, si è constatata la provenienza furtiva del telefono. Dopo l’autorizzazione al dissequestro, è stato riconsegnato al proprietario. Il giovane nordafricano è stato denunciato a piede liberto per ricettazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento