Notizie da Gallipoli

Senso unico “sospeso” in via Colombo. L’opposizione: “Scelta sbagliata”

Dopo la diffida del sindaco di Sannicola sospesa l’efficacia dell’ordinanza del comune di Gallipoli in attesa del tavolo tecnico di martedì in Provincia. I consiglieri Scorrano, Giustizieri e Nocera invitano il sindaco Piccione a cambiare idea

SANNICOLA- Mentre la querelle politica non segna il passo, il senso unico sul lungomare di Lido Conchiglie viene sospeso. Il tutto in attesa del tavolo tecnico di concertazione convocato dalla Provincia di Lecce nella giornata di martedì. E su via Colombo dunque si torna al doppio senso di circolazione nell’ultimo week end di luglio, come richiesto con la diffida firmata dal sindaco di Sannicola, Cosimo Piccione. L’amministrazione comunale di Gallipoli ha per ora sospeso l’efficacia dell’ordinanza del 20 luglio scorso con la quale aveva disciplinato la circolazione sul lungomare della marina, attivando il senso unico di marcia, riversando il traffico verso le strade interne ricadenti nella giurisdizione del comune di Sannicola. E dopo il botta e risposta tra i due sindaci Francesco Errico e Cosimo Piccione, ora si attende il nuovo tavolo tecnico provinciale.

Sulla questione, rammentano dai banchi dell’opposizione i consiglieri di Sannicola, Danilo Scorrano, Wilma Giustizieri, Valerio Nocera, era stata presenta dagli stessi un’interrogazione al sindaco Piccione, per capire quali provvedimenti urgenti e necessari avesse in animo di assumere l'amministrazione comunale di Sannicola di concerto con quella di Gallipoli e la Provincia per istituire come negli anni precedenti il senso unico di marcia in via Colombo. Il tutto, secondo le valutazioni già esternate dai consiglieri del centrosinistra di Sannicola, considerato che il traffico veicolare intenso in questo periodo e le auto parcheggiate sul lungomare rallentano la circolazione e provocano ingorghi durante tutta la giornata con evidente disagio per gli automobilisti, ma anche e soprattutto generando situazioni di pericolo e di impedimento di transito dei mezzi di soccorso ed emergenza che dovessero avere necessità di attraversare Lido Conchiglie. “Ci sono dei seri problemi di ordine pubblico” lamentano i consiglieri, “come peraltro già accaduto. E’ di qualche giorno fa infatti l'eclatante episodio di una autoambulanza a sirene spiegate bloccata a causa della contemporaneità di passaggio di un pullman proveniente dalla direzione opposta”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da qui i consiglieri Scorrano, Giustizieri e Nocera ripercorrono tutta la vicenda legata al nodo traffico sul lungomare di Lido Conchiglie. Spiegando come già nel 2010 il Consiglio di stato accolse le ragioni del comune di Sannicola proprio sul caso in questione: la quinta sezione del Consiglio di stato, in sede giurisdizionale, con sentenza del 25 giugno, accogliendo l'appello proposto dal comune di Sannicola, cui è seguita la costituzione di quello di Gallipoli e della Provincia di Lecce, sancì definitivamente la legittimità dell'istituzione del senso unico di marcia e quindi dell'operato e delle scelte della amministrazione comunale di Sannicola riguardo la viabilità estiva della frazione di Lido Conchiglie. “Ma al di là della sentenza” ammoniscono i consiglieri dell’opposizione, “basterebbe il buon senso a determinare un provvedimento alquanto necessario, scontato ed urgente”. E l'ordinanza del sindaco di Gallipoli del 20 luglio andava proprio nella direzione di istituire il senso unico di marcia, rilevano i tre consiglieri, mentre la risposta dell'amministrazione di Sannicola è stata “una diffida nei confronti del collega gallipolino e del comandante dei vigili della città ionica, per aver adottato il giusto provvedimento. Ora soprassedendo sullo sgarbo istituzionale che si sarebbe potuto evitare, ci chiediamo quale interesse privato si stia cercando di tutelare a scapito del bene comune, della sicurezza e della vivibilità della marina di Lido Conchiglie, forse lo stesso che produsse ricorso nei confronti dell'amministrazione negli scorsi anni sul quale il Tar si è già espresso a favore dell'amministrazione e quindi del senso unico?”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento