Notizie da Gallipoli

Gran galà delle stelle: Galatea e chiavi della città a Patty Pravo

Presentata la 48esima edizione della kermesse del patron Cartenì in collaborazione con l'Università del Salento. Serata clou il 27 maggio nel castello di Gallipoli

GALLIPOLI - La mission ormai reiterata da quasi cinquant’anni è quella di tributare un riconoscimento alle eccellenze, nazionali ed internazionali, ed accendere nel contempo le luci della ribalta del territorio salentino e di Gallipoli in particolare. Sarà così anche per l’edizione numero 48 del Premio Barocco del patron Fernando Cartenì che si svolgerà nella serata clou con il gran galà del “Mediterraneo di Stelle” del 27 maggio prossimo nelle sale del castello Angioino della città bella.

Con un riconoscimento d’eccezione che interesserà Patty Pravo che oltre alla statuetta del premio riceverà, quale tributo per i suoi 50anni di carriera artistica e per il suo legame con Gallipoli, anche le chiavi simboliche della città. Questa mattina nella sala della Grottesca presso il rettorato dell'Università del Salento l’incontro di presentazione della kermesse che ha visto schierati accanto a Fernando Cartenì e al suo “erede barocco” Andrea Cartenì, anche  il comitato scientifico del premio, il rettore Vincenzo Zara e l’amministrazione comunale di Gallipoli con il sindaco Stefano Minerva e l’assessore al turismo, Emanuele Piccinno. E’ stata l’occasione per svelare i nomi principali dei premiati e degli ospiti che raggiungeranno le rive dello Ionio per ricevere in dote la galatea del maestro Egidio Ambrosetti e per aprire in grande stile l’estate degli eventi gallipolini.     

La serata, in programma presso il castello di Gallipoli, sarà diretta per il secondo anno consecutivo dal giornalista Rai e conduttore del Tg1, Francesco Giorgino, e vedrà la partecipazione di numerose e prestigiose personalità del mondo dello spettacolo, dell’arte, della cultura e dell’imprenditoria. Tra questi, come detto spicca quella di Patty Pravo, già presente nella 42 edizione del premio, durante la quale omaggiò la sua amica Gabriella Ferri interpretandone un pezzo. La “ragazza del Piper” questa volta sarà chiamata in causa da protagonista, con l’assegnazione della galatea salentina e il riconoscimento alla carriera che riceverà dalle mani del primo cittadino. “Patty Pravo rappresenta uno dei nomi storici del nostro evento” rammenta Fernando Cartenì, “grazie alle sue numerose partecipazioni in veste di ospite. Ma non possiamo tralasciare la sua passione per la nostra città di Gallipoli: ed è proprio in virtù di questo profondo legame che intendiamo suggellare, con il riconoscimento alla sua prestigiosa carriera, una stima e un affetto senz’altro reciproci”.

Appartenenti al mondo della cultura, dell’arte, dello spettacolo e dell’imprenditoria anche gli altri   premiati che saranno l’attrice Elena Sofia Ricci, lo showman Teo Teocoli, l’azienda di moda Brunello Cucinelli, rappresenta dal suo presidente, Brunello Cucinelli, il giornalista e conduttore televisivo Paolo Del Debbio, la mezzosoprano Carly Paoli, il fisico e direttore scientifico dell’Istituto italiano di tecnologia di Genova, Roberto Cingolani, il presidente del Cnr (il consiglio nazionale delle ricerche) Massimo Inguscio. E qualche altro nome a sorpresa potrebbe essere anche svelato a poche ore dalla manifestazione.

Non mancheranno i riconoscimenti al mondo imprenditoriale, con la consegna del premio barocco ad Antonio Quarta, titolare di Quarta caffè, a Valerio Furone, amministratore di F&P Occhiali, a Vincenzo e Vittorio Petìo, titolari di Chemipul Italiana. Ad accogliere artisti ed ospiti nell’atrio del castello di Gallipoli (diretto da Luigi Orione Amato e da Raffaela Zizzari) ci sarà Max Nocco e i suoi vinili, per un’accoglienza musicale all’insegna delle calde vibrazioni del jazz e del soul, passando per la black music e nuove sonorità elettroniche. Sarà sempre la musica a fare da sottofondo musicale nel corso della cena di gala nella suggestiva sala ennagonale del maniero gallipolino, grazie al contributo della formazione Maurizio Petrelli&Friends, che riserverà agli intervenuti un ingresso in chiave swing. La serata conclusiva del 27 maggio sarà preceduta, come prologo, dalla cerimonia di consegna dei Terra del Sole Award a personalità di origini pugliesi che, grazie al proprio operato professionale, si sono distinte a livello nazionale ed internazionale, portando alto il nome della regione e del territorio nel mondo.

L’evento si terrà nella serata di sabato, 20 maggio, sempre a Gallipoli presso la rotonda del Lido San Giovanni–Francesco Ravenna, per un appuntamento all’insegna di suggestioni e prestigiose partecipazioni. Di particolare rilievo il contributo tecnico del Comitato scientifico del Premio Barocco, che vede la partecipazione di numerose personalità appartenenti al mondo dell’arte, dello spettacolo e della cultura in genere. Una realtà fondamentale che, alle soglie delle celebrazioni della cinquantesima edizione della kermesse ha visto rinnovare le cariche e le competenze. Le redini del comitato sono tenute dal patron Cartenì ad oggi affiancato, nelle vesti di presidente, dall’avvocato Pasquale Corleto, dal rettore Vincenzo Zara, dal professor  Domenico Fazio, prorettore vicario dell’Università del Salento, e dagli avvocati Maurizio Villani, Francesco De Jaco e Pietro Quinto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il Premio Barocco è stato sempre, per me, un punto di riferimento, sin da quando ero piccolo. Un evento che ha dato sempre lustro alla città di Gallipoli” commenta il sindaco Minerva, “ricordo che da bambini, durante l'evento, ci arrampicavamo sulle transenne per rubare un saluto agli ospiti, ad Alberto Sordi o Luciano Pavarotti: anche questo per noi era il Premio Barocco, un evento tanto atteso. Un appuntamento che ha sempre dato una visibilità importante alla nostra città e anche questo ha portato Gallipoli ad essere la protagonista indiscussa del turismo italiano. Ed è per questo che io e l'assessore Emanuele Piccinno facciamo un grande in bocca al lupo alla famiglia Cartenì per questa 48ª edizione del Premio Barocco, la prima della nostra gestione amministrativa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento