Notizie da Gallipoli

Nuovo parcheggio sulla banchina, Comune ottiene l’area in concessione

La capitaneria ha consegnato la zona demaniale antistante la Blue Salento all'amministrazione. Sarà usata come area sosta a pagamento

GALLIPOLI – Arriva una nuova area parcheggio, rigorosamente a pagamento, per fronteggiare l’emergenza del traffico e della sosta nel periodo caldo di grande afflusso turistico in quel di Gallipoli. Il Comune ha formalizzato questa mattinata il passaggio di consegne dell’area demaniale  della banchina portuale nei pressi della Blue Salento che ha già deciso di adibire come zona di parcheggio pubblico a tariffa. Quello di oggi è stato il passaggio formale (dopo l’incontro risolutivo tra il comandante della capitaneria di porto, Domenico Morello e l’assessore con delega al demanio marittimo, Dario Vincenti), con la sottoscrizione del relativo verbale di consegna delle aree che passano nella disponibilità dell’amministrazione comunale. L’Autorità marittima, per conto del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha provveduto a cedere in concessione gratuita l’area demaniale marittima del porto prospiciente il molo di Riva e più comunemente conosciuta e indicata come Area Bleu Salento.

L’area, che insiste tra il lungomare Marconi e il largo Guardia Costiera, si estende per circa 5mila metri quadri, e sarà quindi destinata  all’attivazione del nuovo parcheggio pubblico a pagamento, i cui introiti, come previsto dal quadro normativo vigente, saranno poi riversati e destinati ad interventi sul pubblico demanio marittimo. Secondo una prima stima, contando anche il rispetto delle misure di sicurezza, l’area gestita dal Comune potrà accogliere almeno altri 350 posti auto, oltre quelli pubblici già previsti con l’attivazione dell’area sosta del porto mercantile, i due parcheggi della zona del cimitero di via Zacà, la riattivazione estiva dell’area di via Rossellini all’ingresso della città, e l’ipotesi di utilizzare anche l’area mercatale per convogliare i flussi in ingresso per evitare i soliti ingorghi tipici ed estenuanti della stagione turistica.

Per le aree sosta più lontane dal centro si è già riproposta l’attivazione del servizio agevolato a tariffe contenute con le navette. “La possibilità di utilizzare l’area della banchina antistante la Blue Salento per un parcheggio pubblico a pagamento si rivela particolarmente importante, vista l’ubicazione e la strategicità della stessa, ai fini del miglioramento della gestione della viabilità stradale sul lungomare Marconi” dice l’assessore Vincenti, “e questo importante risultato è stato frutto della proficua collaborazione con l’autorità marittima e della profonda sensibilità dimostrata dal capo del compartimento marittimo. Un ringraziamento particolare va rivolto anche all’ufficio demanio del Comune nella persona della responsabile Paola Vitali che ha garantito tutte le attività finalizzate al conseguimento di questo obiettivo”.

La consegna della banchina portuale nella disponibilità gratuita del Comune è avvenuta al termine di un’articolata istruttoria, supportata dai pareri favorevoli del ministero dei Trasporti ed espressi anche dal Provveditorato interregionale opere marittime, dalla direzione regionale dell’Agenzia del demanio e dal Servizio demanio marittimo della Regione.          

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

DSCN3560-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento