Notizie da Gallipoli

Festività, traffico e abusivi. Tour de force e multe dei vigili urbani

Undici multe e sgomberi nella zona occupata nei pressi dello stadio comunale. Nuove verifiche su corso Roma e centro storico. Appello di Errico e Piteo: "Fenomeno in ascesa. Tavolo tecnico con il prefetto per pianificare i controlli"

Polizia municipale a Gallipoli

GALLIPOLI – Il lungo ponte delle festività pasquali tra invasione di giovani e turisti, regolamentazione del traffico e lotta agli abusivi. E nei prossimi giorni, con le nuove festività del 25 aprile e 1° maggio in arrivo, e in attesa di implementare il corpo di polizia municipale con le nuove unità stagionali, i controlli e la lotta all’abusivismo continueranno anche nelle zone di corso Roma e del centro storico. Il gran pienone di pasquetta in riva allo Ionio ha messo in auge una sorta di prova generale in vista della nuova stagione estiva in arrivo. Con le criticità di sempre da fronteggiare. E l’esiguità delle forze di polizia altrettanto lapalissiana. Con una città letteralmente invasa da giovani, da turisti fluttuanti dal litorale al centro storico, ma anche da venditori ambulanti non autorizzati. Molti, anzi decisamente troppi. E il tour de force per gli agenti della polizia municipale, con poco meno di quindici unità in campo dislocate nei due turni di servizio, è stato alquanto impegnativo.

Ma sulla scorta delle indicazioni dell’amministrazione comunale, il giro di vite contro l’abusivismo è stato portato a compimento.  Soprattutto nel pomeriggio di lunedì, i controlli serrati nella zona del lungomare e in particolare della zona dello stadio hanno portato allo sgombero e all’elevazione di undici multe nei confronti di venditori ambulanti (in particolare paninari, venditori di bibite e creperie mobili) non autorizzati. I quali avevano occupato l’area del Lido San Giovanni nelle vicinanze dell’impianto comunale sulla quale, in particolare nei giorni in cui si svolgono manifestazioni di richiamo o concerti, sono interdette la sosta e il commercio.

La presenza degli automezzi e delle postazioni mobili di vendita, e il corposo flusso di gente richiamato dall’apertura dei lidi e delle feste musicali per la pasquetta, ha creato non poche difficoltà anche al traffico e alla sicurezza. Da qui l’intervento dei vigili urbani, con il comandante Paola Vitali in testa, che hanno svolto l’azione di contrasto sanzionando i commercianti che hanno poi spontaneamente liberato l’area (alcuni di loro si sono spostati solo di qualche decina di metri occupando poi la zona alle spalle del campo sportivo). Ma l’azione di controllo della municipale è proseguita sino alle 21 contribuendo a fronteggiare gli ingorghi e il fenomeno dell’abusivismo commerciale. Alle operazioni hanno preso parte anche alcune pattuglie di polizia del commissariato cittadino per garantire il supporto in caso di necessità di ordine pubblico.L'assessore Antonio Piteo-7

“Siamo soddisfatti per il lavoro svolto nella giornata di pasquetta e per il buon risultato ottenuto” commenta il sindaco Francesco Errico, “la linea dura attuata in contrasto all’abusivismo è un punto fermo per i giorni a venire e per la stagione estiva. Chiediamo un sostegno a tutte le forze dell’ordine per coordinare e programmare azioni preventive e per attuare i controlli sul territorio. Non possiamo permettere che questo fenomeno in forte crescita penalizzi i commercianti che hanno pagato le tasse e profuso enormi sacrifici per mantenere le attività”. Gli fa eco l’assessore alla polizia municipale, Antonio Piteo, che spiega: “Nonostante la carenza di personale che non risulta sufficiente il comando dei vigili ha garantito il massimo risultato possibile impegnandosi senza sosta con i propri mezzi. Personalmente sono stato in contatto continuo con il comandante Vitali per seguire le azioni e gli interventi e ringrazio anche la polizia che ha risposto positivamente alla nostra richiesta di supporto supportando l’intervento alla lotta all’abusivismo nella zona del Lido. La strada scelta dall’amministrazione” conclude Piteo, “è quella dell’assoluta intolleranza e intransigenza verso l’abusivismo. Auspico nell’immediato futuro un tavolo tecnico con tutte le forze dell’ordine alla presenza di sua eccellenza il prefetto per valutare sinergicamente gli interventi e le contromisure da attuare per arginare questo fenomeno che è in continua crescita. Comprendo la necessità di lavorare e le difficoltà indotte dalla grave crisi generale” conclude l’assessore comunale, “ma non possiamo esimerci dal far rispettare le leggi anche a garanzia dei tanti commercianti che pagano le tasse  ed operano nel pieno rispetto delle normative e si ritrovano poi a subire la concorrenza sleale che mina il loro lavoro. Invitiamo tutti gli operatori e i commercianti per i prossimi giorni di festa e con l’avvicinarsi della stagione estiva a rispettare le ordinanze e i regolamenti in materia di occupazione di suolo pubblico e zonizzazione acustica al fine di ottenere risultati sempre migliori e garantire la sicurezza e la serenità della cittadinanza e degli avventori”. E proprio quello dei decibel sarà ancora una volta il tema caldo dell’estate in salsa gallipolina con il quartiere Lido San Giovanni già in subbuglio a quanto è dato di sapere.

Sul versante presenze e traffico previsioni rispettate e nonostante il tempo poco invitante la città bella ha fatto registrare un flusso eccezionale di visitatori nel ponte pasquale. E non solo lungo il litorale sud, interessato dalle aperture dei lidi, dai concerti e dalle feste organizzate. Anche per il centro storico è stato boom di presenze. E altresì gran lavoro per la polizia municipale e l’assessore titolare delle deleghe specifiche, Antonio Piteo. In quattordici, in tutto, gli agenti impegnati, compresi gli ufficiali, organizzati in due turni nell’arco della giornata. Durante la mattina di lunedì cinque unità (coordinate dal maresciallo Giampiero Cataldi), hanno garantito la viabilità del centro storico, interessato da un forte movimento, di Corso Roma e del borgo nuovo con postazioni fisse nei punti di snodo nevralgici come Fontana Greca, Piazza Giovanni XXIII° e il passante ferroviario di lungomare Marconi. La straordinaria presenza veicolare e pedonale, dalle 10 in poi, ha reso necessario chiudere al traffico via Antonietta De Pace, via Garibaldi e via Galateo. Il tutto garantendo un soddisfacente risultato che ha assicurato  la piena fruibilità e godibilità del centro storico. Dalle 15 il servizio è proseguito con altrettante unità che hanno dato continuità alle azioni mattutine, e dalle 16, come detto, il comandante Paola Vitali, il tenente Roberto Gnoni e il maresciallo Roberto Pellone hanno svolto l’azione di contrasto al fenomeno dell’abusivismo nei pressi dello stadio. Ma ora servono nuove forze e nuovi piani anticaos per garantire controlli e prevenzione, adeguate all’invasione turistica sempre più pressante.    

  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento