Notizie da Gallipoli

Marketing territoriale e promozione turistica. Ecco logo e marchio per Gallipoli

Concluso il concorso di idee per la scelta del nuovo brand territoriale della città di Gallipoli da utilizzare in campo turistico e commerciale. Vince il progetto elaborato da tre professionisti veneti. Il gallo, il mare e il sole i simboli identificativi

GALLIPOLI - Un logo e un marchio identificativo per la promozione territoriale e commerciale della città di Gallipoli. E’ giunto al termine il concorso di idee avviato da alcuni anni dall’amministrazione comunale ionica e, nella fase conclusiva, dopo il coinvolgimento delle scuole, indetto anche su scala nazionale per reperire le proposte progettuali di esperti e professionisti del settore. Ed ora il Comune di Gallipoli ha il suo nuovo brand per veicolare in maniera più pregnante la sua vocazione turistica, economica e culturale. E nuove sfide e implementazioni sul piano dell’attrattività economica e del marketing territoriale sono ora possibili e auspicabili.

Dopo un'impegnativa selezione, i progetti in concorso sono stati ben 123,  la commissione giudicatrice, formata tanto da membri interni al municipio ionico quanto da professionisti esperti nel  settore del marketing territoriale, ha fatto la sua scelta definitiva. Avere un brand in un periodo dove l’immagine  costituisce un elemento imprescindibile di esistenza, significa per la città bella collocarsi sul mercato internazionale con un segno distintivo, facilmente riconoscibile, esclusivo e d’impatto visivo.

I vincitori del concorso di idee, a cui è andato il premio in palio di 1500 euro, sono i professionisti riuniti in raggruppamento temporaneo Lorenzo Franceschin e Debora Dedemo, entrambi di Mestre, e Angela Gottardo di Dolo ,sempre in provincia di Venezia, tutti provenienti dall’istituto salesiano San Marco di Mestre.

Il nuovo logo “Gallipoli” racchiude i simboli identificativi della città bella: il gallo (con una cresta ondeggiante), il mare e il sole e si appresta a forgiare materiale promozionale e di rappresentanza della città per l’accoglienza turistica, lo shopping e anche per le fiere campionarie. I passi successivi alla scelta del logo saranno ora quelli della registrazione del marchio e la redazione di un regolamento d’uso per il quale si sta già procedendo  alla stesura. L’amministrazione comunale sta valutando anche  l’opportunità di indire un bando di gara, per un eventuale appalto a terzi, per la produzione e  distribuzione di gadget e materiale promozionale, riservandone al Comune i diritti, i cui introiti saranno destinati al finanziamento di attività istituzionali, nel rispetto di quanto previsto dalla vigente normativa  del codice di proprietà industriale.  

“L'idea e la volontà di realizzare un marchio della Città di Gallipoli” spiega il sindaco Francesco  Errico, che tra le sue deleghe ha anche quella al Turismo “è  rappresentativo dell’attenzione e dell’importanza che questa amministrazione pone allo sviluppo del settore ricettivo. Un settore, però, che deve essere inteso nell’eccezione più professionale e qualificante del termine. Un turismo di qualità, di attenzione al territorio, di sviluppo della propria economia, ma soprattutto in grado di far veicolare l’immagine della città di Gallipoli per il mondo. La  nostra, infatti è una realtà che negli ultimi anni è cresciuta  esponenzialmente in termini di presenze” aggiunge il primo cittadino, “superando mete conosciutissime quali Rimini".

"Tale sviluppo ha ovviamente registrato punti di forza e debolezza. L’attenzione dell’amministrazione punta a riuscire ad  adattare gli strumenti in proprio possesso per la realizzazione di un’offerta sempre più accattivante, smussando di anno in anno quegli  aspetti negativi che creano situazioni di disagio sia agli ospiti che alla stessa cittadinanza. Tutto ciò, attraverso azioni mirate e  centrate, non generalizzate e, pertanto, poco efficaci. Anche lo studio  e l’acquisizione di un marchio distintivo” conclude Errico, “si muove verso la direzione dello sviluppo dell’identità del nostro territorio, peculiare, versatile, ma soprattutto unico ed originale. Il nuovo brand risponde e diventa sintesi degli elementi concettuali della città di Gallipoli, riassumendone la propria attrattività, i punti di forza, rendendo un’immagine chiaramente identificabile e riconoscibile su scala nazionale e mondiale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il  sindaco Errico ha inteso ringraziare, per questo iter amministrativo, oltre  ovviamente a tutti i partecipanti al concorso, anche il presidente del  Consiglio comunale, Cosimo Giungato, la consigliera comunale Teresa  Perrone, che hanno seguito le diverse fasi fino alla pubblicazione del  bando,  insieme ai componenti della commissione, il presidente Giuseppe Cataldi, la dirigente del settore Turismo, Maria Teresa De Lorenzis, e la responsabile dell’ufficio Turismo, Adele De Marini. Un ringraziamento è stato rivolto anche ai professionisti nominati componenti della commissione giudicatrice: l’ex assessore Alessandra Bray, (ideatrice dello studio di marketing legato all’acquisizione del brand), Raffaele Valletta e Antonio Mileti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento