Notizie da Gallipoli

Mare cambia colore, incubo scarichi: a Torre Sabea le riprese del drone

Nell'ultimo fine settimana dal litorale nord di Gallipoli nuova segnalazioni anche con immagini dall'alto. Rete fognante in “sofferenza”

Torre Sabea vista dall'alto.

GALLIPOLI - Un cambio repentino del vento e del moto ondoso del mare e il litorale nord di Gallipoli è tornato ad essere una melma inqualificabile e a cambiare la sua tonalità di colore. La situazione non è solo rituale come gli altri anni. Per certi versi, e secondo l’ultima e recente segnalazione, sarebbe anche peggiore. Per tutta la giornata di domenica infatti nella zona di Torre Sabea è ricomparsa l'ampia macchia marrone che ha colorato di scuro tutto lo specchio d'acqua del litorale lungo il quale si trova anche lo sbocco a mare del depuratore consortile dell'hinterland gallipolino.

Il fattore che resta sempre più preoccupante è quello di un possibile inquinamento ambientale marino: la mareggiata di domenica e il rimescolamento melmoso hanno messo in evidenza che il fondale del litorale nord (che ha ricevuto nel suo tratto di costa in questi anni i reflui scaricati dalla piattaforma consortile di via Scalelle) è tutt'altro che intonso. E’ stavolta la particolare variazione cromatica dello specchio d’acqua per alcuni chilometri e il rimescolamento del fondale sono stati immortalati anche con le immagini dall’alto, e in prospettiva, riprese con l’ausilio di un drone. Non c’è nessuna conferma su eventuali scarichi diretti o di altra natura che possono essere ritenuti responsabili delle nuove colorazioni a macchia di leopardo registrate lungo lo specchio d’acqua del litorale nord gallipolino. Di certo c’è che comunque il fenomeno, ed una attività frenetica e sospetta nei pressi della scarico sottocosta, si ripresenta ancora una volta senza ancora una plausibile spiegazione.    

Da parte dell'acquedotto pugliese e della società Pura che gestisce gli impianti di depurazione si è sempre escluso che ci sia un collegamento diretto tra lo scarico delle acque del depuratore e l'ampia macchia marrone che decora il litorale di Torre Sabea. Nella scorsa settimana in altre zona della città la rete fognante è andata per così dire in “sofferenza” creando anche degli sversamenti in mare lungo le mura del centro storico poi risolti con l’intervento delle ditte specializzate.      

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripresa del virus in provincia di Lecce: 33 i positivi, tra questi bimbo di 4 mesi

  • Costringe il figliastro sordomuto a praticargli sesso orale: arrestato

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Emergenza coronavirus, registrati altri tre casi di positività in provincia di Lecce

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento