Notizie da Gallipoli

Lavori ancora in corso in via Milano. Da lunedì doppi turni nella scuola di Piazza Carducci

Avviso di "trasferimento" per la ripresa delle lezioni per le classi dell'istituto comprensivo Polo2. Affondo di Gallipoli Futura: "Gravi responsabilità del sindaco"

La scuola di Piazza Carducci a Gallipoli

GALLIPOLI - Lavori ancora non completati e agibilità non ancora ristabilita nella sede scolastica di via Milano a Gallipoli interessata già nella settimana prima della pausa natalizia da alcuni interventi di sistemazione e messa in sicurezza di soffitti e solai del plesso dopo un intervento e un sopralluogo dei vigili del fuoco richiesto dalla dirigenza scolastica e dai genitori. A pochi giorni dalla ripresa delle lezioni il dirigente dell’istituto comprensivo del Polo 2, Antonio Maglio, ha quindi pubblicato un avviso per segnalare che da lunedì 9 gennaio le attività didattiche del plesso di via Milano si svolgeranno nella sede centrale di piazza Carducci e in alcuni casi sarà necessario ricorrere ai doppi turni e alle lezioni nel pomeriggio. Nello specifico per la scuola dell’Infanzia  l’orario è fissato dalle 8 alle 16, con il servizio mensa previsto per tutti gli alunni; per gli alunni della scuola Primaria, lezioni pomeridiane dalle 14 alle 19,30 e per gli alunni della scuola Secondaria di I grado confermato sia l’orario ordinario che per quello di strumento musicale. Una situazione contingente e temporanea, ma che ovviamente ha già determinato una certa apprensione e contrarietà da parte delle famiglie degli alunni e anche un nuovo fronte di contrapposizione politica tra l’amministrazione del sindaco Stefano Minerva e l’opposizione di Gallipoli Futura.

“Apprendiamo con estremo stupore che da lunedì, 9 gennaio, al rientro a scuola dopo le vacanze di fine anno, i bambini del plesso scolastico di via Milano, terranno la loro attività didattica nella sede centrale di Piazza Carducci” dice il capogruppo di Gallipoli Futura, Flavio Fasano che richiama alle sue responsabilità dirette sulla questione “scuola” proprio il primo cittadino evidenziando l’esatta ripartizione delle competenze tra l’ente comunale e la direzione scolastica. “E’ obbligo del sindaco, e di nessuna altra istituzione, provvedere per tempo alla predisposizione dei locali comunali idonei, dove far svolgere, in modo normale, l’attività della scuola per l’Infanzia e quella della scuola Primaria” ammonisce Fasano, “e Minerva, pur essendo stato eletto a giugno, non ha mai preso nella dovuta considerazione questa fondamentale esigenza per una comunità che vuol dirsi civile, fino a far scoppiare, già prima con la mensa scolastica ed ora con i doppi turni una gravissima situazione di disagio per i bambini di tenera età, per le loro famiglie, per gli stessi insegnanti e per gli ausiliari della scuola stessa, sovraccaricando la già precaria struttura di Piazza Carducci”. Una situazione di disagio che secondo l’esponente di Gallipoli Futura “è la conseguenza diretta della totale assenza di programmazione del sindaco Minerva e della sua incapacità a fronteggiare in modo chiaro e consapevole i tantissimi problemi che non poteva non sapere all’atto della sua candidatura.  Io e tutta l’associazione Gallipoli Futura” conclude Fasano, “siamo vicini ai bambini, alle loro famiglie, ed a tutto il mondo della scuola per l’inaudito disagio in cui versa l’intero plesso scolastico di Piazza Carducci e Via Milano, dichiarandoci disponibili a valutare e sostenere la loro giusta rivendicazione per una scuola normale”.Avviso Scuola-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accuse dirette e circostanziate che il primo cittadino ha respinto nelle ultime ore a stretto giro di posta. “Non vi è stato alcun disinteresse, né alcuna trascuratezza da parte dell'amministrazione comunale nel gestire le problematiche relative alla fruibilità della scuola di via Milano” chiarisce in una nota il sindaco Minerva, “anzi, la questione è stata affrontata prontamente non appena il problema si è verificato ed è stato segnalato, cosa che è avvenuta poco prima delle vacanze natalizie e che non presuppone, come ha invece sostenuto chi tende soltanto a strumentalizzare a fini politici la questione, che la vicenda fosse stata conosciuta o peggio trascurata da parte dell'esecutivo. Chiarito ciò, proprio perché l'intendimento di questo esecutivo è quello di risolvere i problemi, non certo di creare allarmismi, né facili speculazioni, va detto che oltre ad aver attivato prontamente gli uffici per la risoluzione della problematica” aggiunge Minerva, “stiamo provvedendo a garantire ogni soluzione alternativa utile, con il principale obiettivo di arrecare il minor disagio possibile agli alunni, alla popolazione scolastica in generale ed alle famiglie. Per questo, nell'attesa di utilizzare i tempi tecnici strettamente necessari per la fruibilità del plesso di via Milano su cui, per prevenire eventuali future dicerie, non vi sono pericoli di inagibilità abbiamo già dato al dirigente scolastico del Secondo Polo l'assistenza necessaria per lo spostamento delle attrezzature scolastiche di via Milano nei plessi scolastici di piazza Carducci o del centro storico che il dirigente scolastico riterrà opportuno utilizzare. Capisco che in politica ogni argomento può essere utile per parlar male della controparte” conclude il primo cittadino, “ma su certe questioni occorrerebbe privilegiare non dico la correttezza ma quanto meno il buon senso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento