Notizie da Gallipoli

Ferragosto al mare per i 18 anni della figlia, ma la casa non esiste

Un siciliano residente a Milano denunciato per la truffa a un nolano. Sullo sfondo, la Baia Verde di Gallipoli

Scorcio di Gallipoli

NARDO’ – Un uomo di Nola truffato da un siciliano residente a Milano. Sullo sfondo, il mare di Gallipoli. Ma soprattutto un compleanno rovinato. Quello dei 18 anni di una ragazza. Già, perché la vittima, un 59enne campano, innamorato del Salento, tanto da frequentarne le il mare d’estate da anni, in occasione della maggiore età della figlia, aveva pensato bene di farle un regalo di quelli che non si scordano: settimana di ferragosto in un appartamento presso la Baia Verde di Gallipoli.

Peccato che tutto sia andato in fumo quando è incappato in A.R., 68enne isolano ma residente nel capoluogo lombardo. A giugno, navigando sul web e sognando per la figlia le onde della Città Bella, il 59enne aveva trovato un’offerta ritenuta più che vantaggiosa inserita sul sito “Casa vacanza B.V.”.

Pattuito il prezzo di mille e 200 euro, è stata richiesta la caparra di 360 euro da versare con bonifico bancario sul conto corrente indicato. Non solo. Il malcapitato ha anche ottemperato, come da richiesta, alla firma del contratto e alla trasmissione di una ricevuta del bonifico via e-mail.

Ad agosto il 59enne di Nola si è recato a Porto Selvaggio, marina di Nardò, presso un’abitazione che da diversi anni usa prendere in affitto, decidendo di fare una capatina nella vicina Gallipoli per vedere da vicino l’abitazione che di là a poco avrebbe occupato la figlia.

Peccato che, giunto alla Baia Verde, dopo vari giri, abbia scoperto l’inesistenza totale dell’indirizzo fornito. Così, non ha potuto fare altro che recarsi negli uffici del commissariato di polizia di Nardò per formalizzare una denuncia per truffa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini, avviate tramite l’interrogazione di banche dati e l’acquisizione di vari elementi, hanno permesso d scoprire e denunciare il 68enne che, peraltro, s’è scoperto avere la passione delle scommesse sulle corse dei cavalli, probabilmente alimentando questo anche vizio con “trovate” come quella di affittare inesistenti case al mare per avere contante fresco per le puntate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento