Notizie da Gallipoli

Emergenza finita dopo partenza dei migranti. Scuole pulite e pronte a riaprire

Superata la fase di emergenza nella città bella legata allo sbarco dei migranti siriani dal cargo "Blue Sky M", tornano libere le scuole di via Pavia, Gorizia e Giorgio da Gallipoli utilizzate per l'accoglienza. Effettuata sanificazione dei locali

GALLIPOLI - Dopo il saluto della comunità gallipolina ai migranti siriani, tornano libere le scuole di via Pavia, Gorizia e Giorgio da Gallipoli. Concluso il piano di smistamento disposto dal prefetto Giuliana Perrotta e dal Comune, seguendo il protocollo ministeriale (con il trasferimento degli ultimi ospiti nel giorno di capodanno in Umbria e nelle Marche), e affrontata in maniera egregia l’emergenza, e garantita l’accoglienza, ora la cittadina ionica è pronta al ritorno alla normalità. Dopo uno slancio di solidarietà, impegno sociale e sinergia con sodalizi e istituzioni dell’intera provincia leccese.

La città di Gallipoli e il Salento ancora una volta crocevia e terra d’accoglienza. Viva e partecipata. Una sinergia che ha consentito di abbracciare al meglio i 796 migranti stipati sul cargo moldavo “Blue Sky M” e sbarcati nella gelida notte del 31 dicembre scorso sulla banchina del molo foraneo del porto gallipolino dopo il salvataggio a largo di Leuca della guardia costiera. La task force che ha gestito l’emergenza migranti, con i sodalizi della protezione civile in testa, ha portato quindi a termine il suo compito. Con celerità e buona organizzazione. Garantendo sicurezza, integrazione e fattiva cooperazione. E ora si riparte. Con i tre istituti scolastici cittadini, nei quali con apposita ordinanza del primo cittadino Francesco Errico era stata sospesa ogni tipo di attività fino ad oggi, che sono ora tornati liberi e sono già stati ripuliti e sanificati.

Grazie all’attività congiunta disposta dal Comune e dai volontari della protezione civile Cir di Gallipoli, diretti da Salvatore Coppola, sono infatti state completate le operazioni di pulizia e di sanificazione degli edifici scolastici che nei giorni scorsi hanno ospitato i migranti siriani. Da palazzo internoscuole-3Balsamo si precisa che gli interventi di pulizia ambientale erano stati già programmati e pianificati dal 31 dicembre scorso, vale a dire all’arrivo dei migranti, al fine di consentire il pieno svolgimento dell’attività scolastica alla ripresa delle lezioni. Per tale motivo in questi giorni è stata effettuata un’attività cosiddetta di sanificazione indoor (con un prodotto specifico, l’aeroxina forte, che non produce alcun effetto tossico o nocivo), nei plessi di via Giorgio da Gallipoli, via Gorizia e via Pavia, che ha permesso di eliminare radicalmente eventuali batteri presenti nell’aria dei locali e ambienti chiusi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Relativamente all’utilizzo degli stessi locali, una volta terminato tale processo di sanificazione, l’amministrazione comunale ha comunicato che gli stessi possono essere occupati anche da subito, senza che vi sia la necessità che trascorrano diverse ore o addirittura giorni. “Le lezioni nei plessi che hanno ospitato i migranti siriani” spiega direttamente il sindaco Francesco Errico, “possono tranquillamente riprendere nel giorno previsto, poiché non vi è alcun pericolo per  la salute della popolazione scolastica. In caso contrario non avremmo esitato un secondo ad adottare ogni iniziativa utile in tal senso. Quel che resta di questa esperienza, drammatica e difficile al tempo stesso” conclude il primo cittadino, “una volta superata l’emergenza, sono stati la grande professionalità delle istituzioni e delle forze dell’ordine, l’altruismo delle associazioni  locali e soprattutto il grande cuore e la generosità dei miei concittadini di cui, da sindaco, sono profondamente orgoglioso”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento