Notizie da Gallipoli

Buca nel centro storico: a Gallipoli torna la paura

Un'apertura nell'asfalto di via Zacheo, a pochi metri dalla chiesa di San Giuseppe, lascia intravedere una cava ipogea. Per ora nessun pericolo di crollo. La zona è stata transennata

Dopo la voragine di via Firenze che ha scosso la comunità gallipolina e scandito giorni di tensione e paura poco meno di un mese addietro, basta poco nella cittadina ionica per gridare ad un nuovo allarme. L'apertura di una piccola buca, del diametro di appena 50 centimetri, stavolta nel cuore del centro storico, ha fatto scattare un nuovo campanello d'allarme. Niente a che vedere con il cratere di via Firenze, è bene precisarlo.

Ma la preoccupazione è di rigore, soprattutto dopo quel "disastroso" precedente. I residenti di via Zacheo (la stradina che dall'imbocco della cinta muraria risale verso il cuore del borgo antico di Gallipoli a pochi passi dalla chiesetta di San Giuseppe) da questa mattina sono in fermento.

Un'apertura nell'asfalto, durante la notte scorsa, ha subito fatto scattare le misure di sicurezza dopo le segnalazioni dei cittadini. Dalla piccola fessura infatti si intravede la conformazione del sottosuolo che, come accennato anche nel corso del resoconto sulla vicenda di via Firenze, anche nel centro storico di Gallipoli è caratterizzato da una serie di cunicoli e di cavità ipogee.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per verificare l'entità e l'eventuale gravità della buca di via Zacheo, insieme con i vigili urbani, la protezione civile e gli agenti del commissariato gallipolino. Il sindaco Vincenzo Barba, informato della situazione, ha già disposto un sopralluogo da parte dei tecnici comunali. Probabile che nella giornata di domani possa ricomparire anche il geo-radar per ispezionare lo spessore delle roccia del sottosuolo. Come rassicurato dai vigili del fuoco al momento non ci sono pericoli di crollo, ne danni alle abitazioni o alla chiesa adiacente. La zona, in via precauzionale, è stata ovviamente transennata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento