Notizie da Gallipoli

Barba pronto a mollare Quintana. “Farò una civica e poi decideremo chi sostenere”

Il gruppo del senatore azzurro intenzionato a staccarsi dalla coalizione dopo nuovi contrasti. Forza Italia e Cor cercano la mediazione

Uno degli incontri dei giorni scorsi

GALLIPOLI – La notte gallipolina porta scompiglio, o quasi. E per la coalizione del centrodestra con Sandro Quintana sindaco c’è il pericolo di perdere in corsa l’appoggio di Vincenzo Barba e del suo gruppo di riferimento in seno a Forza Italia. Un nuovo scossone, rumoreggiato sin dalla presentazione di mercoledì scorso del candidato sindaco e della coalizione che proprio su indicazione del già senatore si era ricompattata con la convergenza dichiarata sull’ex consigliere provinciale. Ma ora qualcosa sembra nuovamente, e quasi incredibilmente, essersi lacerato. Anche se l’asse che sostiene Quintana per ora resta ufficialmente quello costituito e annunciato e la sua candidatura andrà avanti, sino a prova contraria, con la coalizione formata da Forza Italia, Cor, Noi con Salvini, Dc, Lista Sandro Quintana sindaco, Crescere Insieme, Area Popolare, e una lista “rosa”, tutta composta da donne.

Ma Barba e il gruppo dei “barbiani” confermano che c’è un nuovo punto di non ritorno e che sull’intesa potrebbero esserci sviluppi anche clamorosi, entro le prossime 48 ore, con la fuoriuscita dell’asse legato al senatore azzurro. Un rude faccia a faccia con Quintana e i tentativi di mediazione del coordinatore regionale di Forza Italia, Luigi Vitali e di Gabellone e Marti per i Conservatori e riformisti non sembra al momento aver portato ad una nuova pacificazione. E in mancanza di ufficialità è lo stesso Vincenzo Barba che chiarisce la posizione in divenire. “Ho avvallato e indicato la scelta per unire la coalizione di centrodestra con Sandro Quintana, ma il patto era che con lui si sarebbe aggregata anche l’Udc e una serie di movimenti capaci di dare un valore aggiunto per vincere e governare la città” dice Barba, “ma così non è stato e allora avevo chiesto di aspettare prima di fare fughe in avanti e presentazioni ufficiali per capire se stavamo andando verso la scelta giusta. Ma qui si è andati oltre, pensando già di costituire future intese di governo e indicando anche assessori e deleghe senza tenere conto del peso politico dei barbiani.

Quindi credo che si sia da parte nostra una seria intenzione di staccarci da questo gruppo”. Se non è una conferma poco ci manca dunque quella di Barba. Anche se in questo ultimo fine settimana si cercheranno nuove forme di “ricucitura”. Il gruppo dei barbiani però sarebbe già intenzionato a creare una propria lista civica di riferimento staccandosi dalla coalizione di centrodestra e da Quintana e decidere nuove soluzioni o apparentamenti. E con il benestare di Emiliano magari virare verso un appoggio indipendente su Minerva sindaco? A Gallipoli, d’altro canto, tutto può sempre succedere.                                 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento