Notizie da Gallipoli

Baia Verde, ancora disagi per allagamenti. Al lavoro per completare la bonifica

Emergenza superata, ma ancora allagate via degli Oleandri, via dei Ginepri e piazza Aceri e residenti fuori casa. Dopo i vigili del fuoco al lavoro la protezione civile con due idrovore

GALLIPOLI – La fase emergenziale è finita tanto che le squadre dei vigili del fuoco, che hanno lavorato ininterrottamente per quattro giorni, hanno smontato idrovore e presidi e delegato il lavoro di controllo e di bonifica, e soprattutto di ausilio ai residenti, alla protezione civile Cir di Gallipoli. Ma ad una settimana esatta dall’ondata di maltempo e dall’esondazione del canale dei Samari nel tratto che attraversa la marina della Baia Verde si registrano ancora disagi per molti dei proprietari delle case  e villette invase ancora dall’acqua. La situazione, nonostante la gran mole di lavoro, volge lentamente verso la normalizzazione, ma ancora sino ai ieri molti dei residenti non hanno potuto raggiungere agevolmente le loro abitazioni e far rientro alla propria normalità familiare.

Le zone ancora impraticabili restano via degli Oleandri, Via dei Ginepri e piazza Aceri che dopo oltre cinque giorni dall’ondata di maltempo sono ancora alle prese con strade e immobili allagati. Il miglioramento delle condizioni meteorologiche sta favorendo l’attività di bonifica, ma il problema principale è stato quello di dover drenare l’afflusso continuo dell’acqua che ha continuato ad affluire con una portata eccezionale  dalla falda alimentata dalla pioggia e dagli argini tracimati del canale dei Samari e delle zone umide della Baia Verde.

Molti dei residenti lamentano ritardi e disorganizzazione del piano di intervento e anche sulla comunicazione diretta con i cittadini da parte del Comune e rammentando che “l'emergenza può dirsi finita solo nel momento in cui tutte le persone possono far rientro nelle proprie case”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comune da parte sua ha da subito predisposto il Piano comunale di protezione civile per la gestione dell’emergenza ed attivato il Centro operativo comunale. Sul posto, anche nella giornata di ieri, si sono recati il vicesindaco Cosimo Alemanno, i consiglieri comunali Cosimo Nazaro e Gianpaolo Abate e i responsabili dell’ufficio tecnico. Interventi di manutenzione hanno interessato anche le pompe dell’impianto di sollevamento della rete pluviale e fognante. Dopo il lavoro dei vigili del fuoco per garantire il deflusso delle acque l’attività di bonifica prosegue con il presidio e l’intervento di uomini e mezzi della protezione civile di Gallipoli, coordinati da Salvatore Coppola. In azione due idrovore  che continuano ad aspirare costantemente l'acqua e convogliarla in mare. E i residenti attendono finalmente di tornare all’asciutto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento