Notizie da Gallipoli

Verso la riqualificazione del “parco del cactus”. Pronto il nuovo progetto

L’area dell’ex orto botanico di via Firenze attende da anni di essere strappata al degrado. Minerva annuncia i nuovi servizi con area giochi e fitness. Nel vecchio chiosco rustico un centro anziani

Il progetto del nuovo parco

GALLIPOLI - Dopo tre anni esatti dalla partecipazione ad un bando regionale inerente i programmi di riqualificazione di aree urbane degradate o che necessitano di essere recuperate e dopo le recenti polemiche per lo stato di abbandono in cui versa l’area del parco di via Firenze, l’amministrazione comunale di Gallipoli ha inteso dare una svolta decisiva per la riqualificazione dell’area dell’ex orto botanico (ribattezzato parco del cactus) mai completato. Già in avvio di legislatura, nell’ottobre del 2016, il Comune ionico aveva così pensato ad un progetto (seguito dalla consigliera comunale allora organica alla maggioranza Caterina Fiore) che puntava a recuperare l’area verde pubblica di via Firenze e che prevedeva la realizzazione di un dog park e di un vero parco destinato ai bambini, nell'attuale area  che insiste tra via Firenze, via Pavia e via Siracusa.  

A distanza di tempo da quel progetto, rallentato dal prolungamento dei lavori di consolidamento delle cave ipogee che caratterizzano la zona sotterranea adiacente a via Firenze (e interessata dalla mega voragine del 2007), l’area dopo le manutenzioni ordinarie e rimasta sempre in uno stato di abbandono in attesa del suo recupero definitivo. Ora il sindaco Stefano Minerva e l’amministrazione comunale hanno reso nota la fattibilità di un ulteriore progettazione, da affiancare a quella iniziale, per rendere la zona del parco quanto più sicura e accogliente possibile. “Siamo in fase di ultimazione dei lavori di consolidamento idrogeologico delle cave ipogee della zona di via Firenze, dopo tanti anni di disagio per i cittadini” spiega il primo cittadino, “nel frattempo, l’attuale amministrazione comunale non è stata con le mani in mano. In questi anni, numerosi sono stati i ragionamenti e gli studi sulla progettazione del parco adiacente e abbiamo accolto le istanze dei cittadini che hanno espresso la loro necessità di vivere un parco e di avere maggiori servizi in quello che potrebbe essere definito il polmone verde della città. Dopo accurati studi abbiamo trovato la soluzione in grado di mettere d’accordo le necessità delle famiglie del quartiere e dei commercianti vicini”

Alla fase di ascolto è seguita quella della progettazione realizzata dagli uffici comunali che ha dato corpo ad un nuovo progetto che verrà realizzato con i fondi del bilancio comunale di quest’anno unitamente ad un finanziamento dell’Ambito di zona che permetterà di realizzare anche un centro di intrattenimento diurno per anziani. In quest’ultimo caso si tratta della ristrutturazione del fabbricato rustico esistente, abbandonato e murato per impedire incursioni vandaliche, che sarà riconvertito in centro sociale polivalente per anziani sulla base del progetto redatto dal settore lavori pubblici su indirizzo fornito dalla giunta comunale lo scorso anno.      

Nella futura concezione urbanistica del parco di via Firenze, a cui il sindaco aveva già attribuito la nuova denominazione di parco della filosofia, non mancheranno l’area ludica per i bimbi, con giostre e aree gioco attrezzate, una zona dedicata agli amanti del fitness e dello sport e un nuovo impianto di illuminazione e di videosorveglianza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Droga ed estorsioni, maxi operazione della polizia: 72 ordinanze

  • Agguato in autostrada ai tifosi del Lecce: un mezzo dato alle fiamme

  • Riti di affiliazione mafiosa e mire del clan su concerti e bische. "La Scu è ancora viva"

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Malore alla guida, schianto sullo spartitraffico: 25enne in codice rosso

  • Due sinistri di ritorno dal mare: un uomo deceduto, l’altro gravemente ferito

Torna su
LeccePrima è in caricamento