Notizie da Gallipoli

Turismo, nasce la rete degli imprenditori. “Per rilanciare immagine e servizi”

Presentata questa mattina nel museo diocesano la “Rete Imprese Salento” guidata da Della Valle e Paolini. Collaborazione dal Comune

Scorcio notturno di Gallipoli, con il Rivellino e il grattacielo.

GALLIPOLI – L’idea sinergica partorita da tempo è stata formalizzata nei giorni scorsi con un apposito atto notarile. Nata da un’idea dei più noti imprenditori del turismo gallipolino si è costituita la “Rete Imprese Salento”, una nuova iniziativa associativa che vuole ricostruire l’immagine di una città e di un intero territorio quale quello salentino, immagine fin troppo e ingiustamente scalfita da dinamiche sulle quali ci si è impegnati a discutere in maniera approfondita, per comprenderne sì le ragioni, ma principalmente, per annullarne le cause e gli effetti. Le prime adesioni al nuovo sodalizio contano una decine di operatori, tra i più attivi in termini di presenze e fatturato, che hanno deciso di unificare le risorse, economiche e di idee, nella consapevolezza che solo lavorando in gruppo si possa avere tutti un positivo ritorno alla ribalta di una Gallipoli la cui garanzia sul piano dell’accoglienza e della qualità di offerta turistica non deve più essere messa in discussione. 

I presenti

Questa mattina, nei locali del museo diocesano del centro storico, c’è stata la presentazione ufficiale dell’iniziativa che annovera dieci tra i più importanti imprenditori turistici gallipolini, impegnati nei diversi settori, dalle strutture alberghiere e di accoglienza, agli stabilimenti, alla movida (tra questi Rocco Greco del Samsara beach, Christian Scorrano e Ferruccio Errico del Parco Gondar, Stefan Carlino, Antonio Tundo, Pierpaolo Paradiso della Praja, e Attilio Caroli Caputo). La “Rete Imprese Salento”, il cui portavoce è il professor Enrico Paolini, titolare della cattedra di marketing turistico presso l’Università di Teramo e profondo conoscitore della terra salentina, ha selezionato quale suo legale rappresentante Mauro Della Valle, una scelta voluta per evitare situazioni di conflitto d’interesse nei rapporti con l’ente comunale.

"Interlocutori credibili"

“Vogliamo fare rete per poterci porre come interlocutore credibile e affidabile nei confronti degli enti pubblici locali e dell’opinione pubblica” spiega Mauro Della Valle, “l’obiettivo è quello di rivalutare un’immagine della città fortemente incrinata da tantissime polemiche e da un trend negativo che, per quanto ancora non preoccupante, risulta essere comunque un segnale da non sottovalutare. Dieci imprenditori d’ora in avanti metteranno insieme le proprie risorse con il solo obiettivo di avere un ritorno positivo sull’intera comunità. Siamo pronti a offrire il nostro contributo alle amministrazioni, a partire da quella comunale, con cui dialogheremo” conclude il referente del sodalizio, “intendiamo partecipare come unico soggetto ai prossimi appuntamenti nazionali e internazionali e puntiamo ad intercettare i diversi finanziamenti che l’Unione Europea mette a disposizione proprio per il turismo. Al Comune e alla Regione però chiediamo regole chiare e soprattutto certe”.

IMG-20181217-WA0008-3

Sviluppo d'alto livello

La Rete intende essere promotore di uno sviluppo turistico di altissimo livello e nelle intenzioni dichiarate si porrà come parte dialogante e collaborativa nella costruzione di un dialogo franco e stimolante con l’amministrazione comunale e gli altri enti. “Sia Comune che Regione devono essere interlocutori solidi. Soltanto in questo modo si può pensare di realizzare un programma di investimenti in termini di personale, eventi e promozione” ha detto il professor Enrico Paolini, “la priorità sarà un piano marketing, perché c’è un problema di reputazione della città che, a torto o a ragione, qualcuno ha messo in discussione. La forza di questo territorio è proprio quella di offrirsi come meta capace di mettere insieme più target. E questo è anche un merito degli imprenditori, che quindi meritano rispetto”.

Soddisfatto il sindaco

Al nuovo soggetto di raccordo guarda intanto con interesse anche il presidente dell’associazione commercianti e imprenditori di Gallipoli, Matteo Spada. Massima disponibilità da parte del Comune di Gallipoli è stata espressa dal vicesindaco Giuseppe Venneri e dall’assessore al turismo Antonella Russo presenti all’incontro. “La notizia non può che fare piacere specialmente se si pensa che questa rete di imprenditori è, in un certo qual modo, figlia del nostro tavolo tecnico del turismo” dice altresì il sindaco Stefano Minerva, “da sindaco e cittadino gallipolino esprimo con sincerità la mia contentezza in merito. Esperti e imprenditori illuminati sapranno sicuramente contribuire in modo fruttuoso al bene della città. Mi auguro che l’impegno sia perpetuo e costante e che il dialogo con l’ente sia sempre proficuo e costruttivo”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Senza servizi non potrai mai rilanciare questa Città. Abbiamo bisogno di Silos di Parcheggio nel Centro Urbano e non in campagna, Alberghi, Strade asfaltate, bagni pubblici facile da trovare e non cabine maleodoranti, divieto di volantinaggio, possibilità di rendere più confortevole e con le dovute distanze tra un locale ed un'altro, dare la possibilità specie sulle mure del centro Storico di fare dei Gazebi per resistere a tutti i venti che Gallipoli è soggetta e non il posizionamento di ombrelloni, spazzare come si deve le strade, togliendo pure la terra che si accumula, curare maggiormente la segnaletica Stradale (quasi inesistente), censire e controllare i garage che sono nel centro storico (ormai trasformati in altro), garantire ai residenti del centro storico (Annuali) il parcheggio nel Porto in modo gratuito, evidenziare maggiormente i parcheggi reali nel Centro Storico e multare tutti coloro che parcheggiano al di fuori e rimuoverli con carro attrezzi, chiedere aiuto a tutte le forze armate per il controllo stradale, risistemare il lungomare Galilei ed ELIMINARE le Baraccopoli, maggiore cura del Verde Pubblico, controllo capillare dei Vigili Urbani e di tutte le Forze Armate, multare proprietari ci Cani che passeggiano senza paletta, secchio e candeggina, dare la possibilità ai proprietari di Spiagge di pompare la sabbia esistente a largo per il ripacimento delle dune ecc.ecc. SOLO COSI SI RILANCIA IL TURISMO

    • Sono d'accordo...praticamente impossibile...

    • E di cosa si è discusso?

  • Le reti servono per i pesci. Semmai autocritica. Quello dovrebbero fare. Ma questa gente capisce solo denaro.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

  • Cronaca

    Ingegnere morì cadendo dal solaio, “sconto” in Appello per Adelchi e Luca Sergio

  • Attualità

    Il presidente sul terminale del gasdotto: "Il governo imponga decreto per la Seveso"

  • Cronaca

    Ore d'ansia per una famiglia: si cerca un 78enne scomparso a Lecce

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Brucia e crolla capannone della ditta edile. Si temono danni per la salute

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Precipita dal quarto piano del tribunale: grave un praticante avvocato salentino

Torna su
LeccePrima è in caricamento