Notizie da Gallipoli

Torneo di softair nel centro storico e nei casolari. Per beneficenza

Il gruppo dei Guastatori Angioini di Gallipoli ha organizzato la giornata di tattica e simulazione militare per le vie e le chiese del borgo antico e tra i casolari di campagna e masserie di Alezio

GALLIPOLI - Torna l’appuntamento con il softair, l’attività ludico-sportiva basata su tattiche militari, nel centro storico e con la simulazione tra casolari e masserie nelle campagne tra Gallipoli e Alezio. Il tutto stavolta a sfondo anche benefico in quanto il torneo locale sarà anche occasione per una raccolta fondi da destinare alla campagna di solidarietà di “Cuore Amico”. Il gruppo dei Guastatori Angioini di Gallipoli, in collaborazione con gli Swat di Nardò, i Warriors di San Pietro Vernotico e lo Csen, nell’ambito dell’operazione “Octopus” hanno organizzato il primo trofeo che prende il nome dal gruppo d’azione gallipolino.

Il torneo si svolge a partire dalle 16,30 di oggi e sino alle 11 di domenica mattina, ed è  suddiviso in due fasi:  la prima d’intelligence, che interesserà il centro storico di Gallipoli e si svolgerà tra chiese e luoghi d'interesse. La seconda fase con le simulazioni di guerra interesserà invece masserie e casolari nell'agro di Gallipoli ed Alezio. Oltre una decina i gruppi militari partecipanti provenienti dalle provincie pugliesi e anche da fuori regione.

L'iniziativa nasce per sensibilizzare la lotta alle mafie, infatti il book del torneo è ambientato in uno scenario dove la polizia dovrà arrestare dei delinquenti. Il periodo è stato scelto per cercare di contribuire, seppur in minima parte, ad una destagionalizzazione turistica nella cittadina ionica.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Parte la fiammata e la casa prende fuoco: gravemente ustionata una donna

Torna su
LeccePrima è in caricamento