Notizie da Gallipoli

Tornano furti di borse e cellulari in spiaggia, cresce l’allarme sul litorale

Almeno cinque i casi segnalati, e uno sventato, sulle spiagge libere del litorale sud gallipolino. Scatta l'invito alla prudenza

GALLIPOLI - Torna l’incubo e l’apprensione per i furti in spiaggia e sotto l’ombrellone lungo il litorale sud della Baia Verde di Gallipoli. E’ accaduto ancora una volta, come un rituale ciclico che ha visto diverse denunce e segnalazioni già nelle scorse stagioni estive. E se nei lidi privati la sorveglianza massima di operatori e addetti alla sicurezza consente ai bagnanti di stare un tantino più tranquilli e protetti, sul versante delle dune e dei tratti di spiaggia libera si rende necessario ancora una volta alzare l’asticella dell’attenzione e della prudenza. Sono infatti almeno cinque i casi di furto e borseggio segnalati da venerdì scorso e sino a ieri mattina lungo il tratto di arenile a ridosso della marina gallipolina della Baia Verde. Episodi al momento sporadici, ma che hanno indotto già le forze dell’ordine, dopo i ripetuti allarmi, e nonostante gli organici ancora sotto dimensionati, ad intensificare le “incursioni” e i controlli all’interno della marina e soprattutto lungo il litorale.                

Le modalità sembrano quelle rituali, secondo quanto riscontrato anche dal racconto delle vittime, per quanto concerne i furti degli ultimi giorni. E in almeno un paio di casi è stato segnalato un cittadino extracomunitario quale responsabile dei borseggi avvenuti sulla spiaggia e sotto gli ombrelloni: l’uomo è stato visto arraffare borse e zaini e fuggire via facendo perdere le proprie tracce lungo la litoranea e tra la vegetazione della Baia Verde. Tra le sfortunate vittime, famiglie e giovani bagnanti alle quali sono stati sottratti borse, zaini e cellulari appoggiati sul telo da mare o sotto l’ombrellone. In un caso dopo il furto “volante”, la borsa sottratta ad una ragazza è stata successivamente ritrovata abbandonata lungo il litorale e dopo essere stata letteralmente svuotata. Anche in questo caso il bottino è stato alquanto misero: appena sei euro che erano custodite nella borsetta da mare. Un'altra coppia di fidanzati ha visto volatilizzarsi in un batter d’occhio tra la sabbia uno smartphone arraffato dal solito ladro seriale. Subito sono partire le chiamate e le segnalazioni ai numeri di emergenza di carabinieri e polizia e anche alle pattuglie della polizia locale.

E sono in tanti, tra i bagnanti, anche coloro che raccontano di aver fiutato in tempo il pericolo evitando il borseggio per un soffio. C’è anche chi nella mattinata di ieri, nei pressi di un lido, è riuscito a bloccare sul nascere il tentativo di furto di una borsa e a recuperare il maltolto riservando al responsabile del gesto una “lezione” che forse non dimenticherà per molto tempo. L’invito alle segnalazioni e alla prudenza al momento sembra l’unico deterrente possibile, in attesa di controlli serrati e capillari invocati da bagnanti e turisti. Occhio quindi a borse e cellulari, anche e soprattutto sulla spiaggia e sotto gli ombrelloni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Hanno giã ripiantato le tende alla baia verde ma ancora le forze dell'ordine non si decidono a rastrellarle!

  • Le risorse della Boldrina

  • C'è bisogno di PENE più severe e certe

Notizie di oggi

  • Nardò

    Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • Attualità

    Parla il giovane autore del “controselfie” con Salvini: “Spero in un effetto virale”

  • Politica

    Vita nuova per i pendolari salentini: in arrivo i treni moderni e veloci di Fse

  • Attualità

    Classifica dei Comuni virtuosi ed efficienti: Lecce ancora in zona retrocessione

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Esalta il fisico con gli abiti giusti

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

Torna su
LeccePrima è in caricamento