Notizie da Gallipoli

Minerva “congela” il concorso per il comandante dei vigili. E Fasano attacca

In attesa dei pareri di legittimità sulla procedura di nomina interna del nuovo dirigente il sindaco e la giunta hanno sospeso temporaneamente l'iter

L'ingresso della sede del comando di Gallipoli.

GALLIPOLI – Congelata prima dell’emergenza maltempo la procedura per la nomina del nuovo comandante della polizia locale, a tempo determinato, da parte del Comune di Gallipoli.

Dopo la bagarre pre natalizia alimentata dai dubbi, dalla richiesta di accesso agli atti e dalle segnalazioni a procura e prefettura del gruppo di opposizione di Gallipoli Futura, anche la segreteria generale del Comune, retta da Giancarlo Ria, aveva provveduto nei giorni scorsi ad inviare gli atti di gara del concorso interno per il comandante della polizia municipale agli organi di controllo al fine di confermare la regolarità della procedura seguita. E ora in attesa di ricevere i pareri di legittimità richiesti e del riscontro da parte del Dipartimento della Funzione Pubblica, il sindaco Stefano Minerva ha già disposto una momentanea sospensione della procedura in corso e la stessa è stata ratificata dalla giunta comunale con una recente delibera.

L’atto di fatto tende a sospendere temporaneamente la nuova nomina dirigenziale del comandante della municipale che il Comune aveva deciso di assegnare, a tempo determinato, mediante un concorso per titoli riservato al personale interno. La presentazione delle domande era scaduta  il 30 novembre e al momento sarebbero in lizza due candidature per il ruolo di comandante: quella della funzionaria Paola Vitali (già alle redini del corpo di polizia locale durante l’amministrazione Errico) e quella del vicecomandante Giuseppe Parisi. Nel contempo era stata già nominata nelle scorse settimane anche la commissione incaricata di valutare le domande e comparare i curricula e presieduta dal comandante della polizia locale di Maglie, Giovanni Margilio. Commissione che di fatto non si è ancora insediata in seguito alla relativa sospensione precauzionale della gara e in attesa del visto di legittimità chiesto dal Comune agli organi di controllo istituzionali.

Attualmente quindi le funzioni di reggenza del comando di via Pavia sono state temporaneamente affidate  al vice comandante, il maggiore Giuseppe Parisi. A rendicontare le ultime decisioni in merito al concorso interno è stato in questi giorni il capogruppo di Gallipoli Futura, Flavio Fasano, che da subito ha mosso dubbi e perplessità sulla procedura come “riconosciuto” anche nel corpo della delibera di giunta. “Il sindaco Minerva è stato costretto ammettere che il concorso così come creato da lui e dal suo assessore Vincenti, per la copertura del posto di comandante della polizia municipale, era da ‘non fare’ tanto che lui stesso, come sindaco, dopo aver deliberato ed essersi assunto la responsabilità, decide di chiedere non meglio precisati pareri e per cui autosospende con lettera prima e poi con delibera di giunta il concorso stesso” commenta Fasano, “è davvero preoccupante l’instabilità istituzionale del sindaco e di tutta la sua giunta: prima deliberano e poi chiedono i pareri solo perché c’è l’incalzante azione di tutela della trasparenza e legalità di Gallipoli Futura! Questa giunta Minerva è spinta ad operare solo per accomodare persone, aspetti, interessi” conclude Fasano, “e produce atti incredibili dal punto di vista dell’interesse pubblico e della correttezza istituzionale come avvenuto anche per l’assunzione nell’ufficio di staff. La delibera di sospensione del concorso per il comandante dei vigili sui presenta inoltre illegittima su più aspetti: c’è l’incompetenza formale della giunta che non può sospendere l’iter visto che spetta ai dirigenti gestire la fase concorsuale come stabilisce l’articolo 107 del testo unico. La giunta può fornire l’indirizzo politico, ma non sospendere e tra l’altro la delibera è priva dei pareri tecnici dei dirigenti. E poi c’è l’incompatibilità morale del sindaco che si sarebbe dovuto astenere dal votare una delibera dopo aver chiesto alla giunta di esprimersi su una sua proposta di sospensione del concorso interno”.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Villa confiscata fin dal 2015, ma lui era sempre lì: sgombero forzato

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Costrette a prostituirsi anche con il maltempo, in manette lo sfruttatore

  • Preoccupazione per il vento delle prossime ore: allerta “gialla” sul Salento

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

Torna su
LeccePrima è in caricamento