Notizie da Gallipoli

Pass in deroga per Ztl: procura dispone sequestro della lista dei 240 beneficiari

L’elenco dei nominativi è stato recuperato, in mattinata, all'interno degli uffici della polizia locale di Gallipoli. Il provvedimento per fare chiarezza dopo l'esposto di due consiglieri

Foto di repertorio.

GALLIPOLI – Dopo la richiesta della lista dei nomi, negata per ragioni di privacy, (così come motivato dagli uffici di polizia locale) la procura dispone il sequestro dell’elenco dei 240 beneficiari dei pass rilasciati a Gallipoli per l’accesso al centro storico. I documenti relativi ai lasciapassare nella zona a traffico limitato sono stati recuperati, nel corso della giornata, dai carabinieri della compagnia locale.

Su indicazione del pubblico ministero, infatti, i militari dell’Arma hanno recuperato, dagli uffici della polizia locale, i pass rilasciati dal sindaco, in deroga al Regolamento per l’accesso al centro storico. Si tratta di un accertamento che gli inquirenti effettueranno, attraverso un'analisi documentale, per verificare se i tesserini siano stati rilasciati nel rispetto della trasparenza e delle norme vigenti. Non è pertanto escluso che, nelle prossime ore, possano essere iscritti nel registro degli indagati alcuni nomi.

Nella scorsa primavera, a fine maggio, i consiglieri comunali di Gallipoli Futura, Flavio Fasano e Giuseppe Cataldi, hanno presentato  sulla vicenda un esposto presso la Procura della Repubblica di Lecce. I chiarimenti pretesi dagli esponenti di Palazzo Balsamo, nello specifico, riguardavano il rilascio di quei pass richiesti da considerare in deroga - nell’arco temporale compreso nell’ultimo biennio – da parte del sindaco, degli assessori o consiglieri. In quell'occasione, quando sembrava che i lasciapassare per il centro fossero 152, per poi aumentare,  sono partiti alcuni chiarimenti e botta e risposta fra il comandante della polizia locale e i due esponenti della minoranza. Fino a quando l'intera vicenda è finita sulle scrivanie della procura.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento