Notizie da Gallipoli

Fermata in auto e minacciata con forchetta, rapinata turista sulla litoranea

Vittima una donna boliviana, residente in Svizzera. Bloccata da due extracomunitari che le hanno sottratto collana, computer e 500 euro

Polizia a Gallipoli (foto di repertorio).

GALLIPOLI - Una tranquilla passeggiata in un'auto presa a noleggio lungo la litoranea sud di Gallipoli si è trasformata in un pomeriggio di paura e agitazione per una turista 45enne di origine boliviane, ma residente in Svizzera, in vacanza in questi giorni nella cittadina ionica.

Poco dopo le 15 di oggi la donna è stata rapinata da due individui extracomunitari che dopo averla fermata, con una banale scusa, nel tratto del litorale tra la Baia Verde e la zona dei lidi attrezzati, e dopo averla minacciata, sono riusciti a sottrarle una collanina d’oro, un computer portatile e alcune banconote per un valore complessivo di 500 euro.

Subito dopo i due malviventi si sono dati alla fuga. La donna molto scossa e agitata per l’accaduto è riuscita comunque a lanciare l’allarme, contattando anche il 113, ed è stata raggiunta sul posto da una volante del commissariato di polizia di Gallipoli. Gli agenti dopo aver raccolto le prime testimonianze della donna, hanno avviato le ricerche dei responsabili che comunque non hanno ancora dato esito.   

La turista ha formalizzato negli uffici del commissariato di via Lecce la denuncia, confermando di aver subito una rapina da due individui probabilmente di origine africana. La donna ha raccontato che nel pomeriggio si era recata da sola in macchina lungo il litorale nei pressi della zona non interessata dal blocco dei lavori di riqualificazione.

Mentre era in transito all’altezza della marina della Baia Verde è stata invitata da due persone, ferme sul ciglio della strada, a bloccare la macchina indicando un falso problema alla vettura. Ma una volta fermata la macchina la malcapitata è stata subito avvicinata da uno dei due individui che l’ha minacciata brandendo una forchetta all’altezza del volto. Intimorita la vittima, il rapinatore si è fatto consegnare la collana d’oro, un notebook e le banconote prima di darsi alla fuga insieme al suo complice. La donna non ha subito fortunatamente altre violenze fisiche. Le indagini sono corso da parte degli agenti del commissariato locale.            

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (9)

  • Ed i comunisti si affannano ad approvare lo ius soli per ricevere poi i voti,anziché pensare a rimpatriare tutti sti 

  • l'America conosce la mafua grazie alle brave persone italiane

  • Ecco cosa possono fare le "risorse" ,giunte sul territorio nazionale ,senza avere ne arte né parte! È una vergogna!

  • "Risorse"! Come qualcuno continua, ostinatamente, a definirle.

  • E' ora di dire basta. In Italia bisogna che la legge faccia il suo dovere, chi sbaglia deve marcire in galera, senza preoccuparsi se sono affollate o meno. Chi si sporca di reati verso il prossimo, chiunque sia deve scontare la pena senza se e senza ma. Invece coloro che non sono Italiani devono essere accompagnati nei loro paesi e far scontare la galera anche nei loro paesi senza preoccuparsi se in questi stati vige la pena di morte.

  • Risorse anche in Salento?

  • Naa' , e pensare che c'e' ancora gente che li difende ! Mi ricordano tanto quei racconti da piccoli , di briganti che uscivano dall'ombra e assalivano la gente , ma questo succedeva 200anni e oltre fa . questi oltre a noi ci rovineranno il turismo . Come mai sono ancora li ?

  • Sarà colpa dei lidi.....

  • risorse .. il turismo ci rimane in questo nostro salento malato di criminalita' se perdiamo pure quello attebono dio!!!!!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Cronaca

    Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Politica

    Scintille in centro: solidarietà dalla sinistra, parole dure dalla destra

  • Politica

    Pizzarotti, il dissidente del M5S che ha conquistato Parma punta sull'Europa

I più letti della settimana

  • Oltre 1 chilo di cocaina, arrestato il fratello del boss del clan "Vernel"

  • Assalto al furgone portavalori partito da Lecce: esplosi colpi di Kalashnikov

  • Far West vicino alla banca: spari in aria, rapinati 35mila euro

  • Perde il controllo, schianto sul muro: muore un uomo di 58 anni

  • Ruba un'automobile e raggiunge la marina, ma si trova davanti i carabinieri

  • Malore improvviso, cameriere cade e batte la testa: in codice rosso

Torna su
LeccePrima è in caricamento