Notizie da Gallipoli

Più treni e bus, ma resta il nodo festivi. Gallipoli per ora “riattiva” la metro

Presentato il piano della mobilità turistica per la città bella con Fse. Dal 18 giugno metropolitana per Baia Verde, treni e bus diretti e più veloci dal lunedì al sabato in attesa delle corse domenicali

La conferenza di presentazione del piano.

GALLIPOLI – Nei giorni scorsi l’annuncio ribalzato direttamente dai vertici di Trenitalia e dalla nuova veste amministrativa di Ferrovie del Sud: dal 18 giugno ci saranno più treni e bus nel Salento e nella Valle d'Itria, dal lunedì al sabato, per la stagione turistica e sino al 9 settembre per collegare le stazioni centrali alle località rivierasche. E non solo.

La città di Gallipoli potrà contare sulla riattivazione dei collegamenti della metropolitana di superficie che con 76 corse giornaliere (tra andata e ritorno) consentirà di raggiungere le fermante in prossimità dei quartieri che si affacciano direttamente sul mare, quali lido San Giovanni e la Baia Verde. Ma dalla stessa comunicazione delle Ferrovie è emerso sin da subito che il basso Salento, e soprattutto la dorsale di Gallipoli, sarebbe rimasta senza treni per il mare, nelle giornate di domenica e nei festivi. Niente corse sostitutive straordinarie con i bus extraurbani la domenica, anche se sono rimaste confermate le due corse sostitutive ordinarie dei pullman Sud Est (da Lecce a Gallipoli e viceversa e transitando per i comuni limitrofi) già attive domenica e festivi, sia d’inverno che d’estate, con una corsa la mattina e una nel tardo pomeriggio. In più c’è la possibilità di utilizzare altri vettori come Salento in Bus. Ma oggi, nel corso di una conferenza stampa per illustrare proprio le caratteristiche del nuovo Piano della Mobilita messo in piedi per migliorare i collegamenti nel corso della stagione estiva, è emersa anche la volontà univoca di Comune, Ferrovie e Regione di sanare nel breve tempo possibile anche questo deficit relativo ai collegamenti nei giorni festivi.   

Il pressing del sindaco Stefano Minerva e degli assessori comunali, Silvia Coronese ed Emanuele Piccinno, hanno fatto breccia sui responsabili di Trenitalia e Fse e dopo l’interlocuzione con la committente, che resta sempre la Regione (contattata per le vie brevi questa mattina l’assessore Loredana Capone), i collegamenti con le corse sostitutive dei bus nelle domeniche e festivi potranno essere attivati. Forse già dall’inizio del mese di luglio, con la rassicurazione della copertura dei costi e della funzionalità del servizio. La conferma di una disponibilità di massima è arrivata direttamente da Stefano Pietribiasi, responsabile della pianificazione commerciale e customers service di Ferrovie Sud Est, presente all’incontro odierno nella sala riunioni della sede comunale di via Pavia. Ora riallacceremo la discussione con la Regione e faremo il possibile per riattivare le corse domenicali, sicuramente prima del 5 agosto come è invece avvenuto in extremis lo scorso anno” ha detto Pietribiasi, “il problema principale non sono solo i costi, ma anche la necessità di ottimizzare i servizi e per questo siamo pronti per quanto possibile a integrare il piano delle mobilità turistica”. L'offerta estiva, pur nelle sue limitazioni che dovrebbero essere colmate nei prossimi anni, rappresenta secondo i vertici di Trenitalia “un ulteriore passo nel percorso di rilancio di Ferrovie del Sud Est, in attesa dell'omologazione del piano concordatario da parte del Tribunale di Bari”.

Un’interazione riallacciata quella tra il Comune di Gallipoli e le Fse che parte dall’iniziativa promossa dall’assessore Silvia Coronese che ha seguito l’iter in relazione anche ai futuri progetti sul trasporto multimodale che si potranno realizzare grazie ai fondi Interreg ottenuti dall’amministrazione comunale nell’ambito del programma di cooperazione territoriale Grecia-Italia 2014-2020. Soddisfazione hanno espresso tanto l’assessore al Turismo, Emanuele Piccinno, quanto il sindaco Stefano Minerva sottolineando lo sforzo e la necessità dell’implementazione dei servizi di trasporto verso la città di Gallipoli e del collegamento sub urbano con la metropolitana di superficie verso la Baia Verde di cui “un territorio che è stato ancora una volta indicato da Trivago come metà preferita dei vacanzieri ha sicuramente bisogno per allargare l’efficienza e l’offerta dei servizi per la mobilità”.

Nel corso dell’incontro sono state ribadite le principali novità offerte da Ferrovie del Sud Est con i collegamenti che partiranno da lunedì 18 giugno e saranno in vigore fino a domenica 9 settembre. Tra le novità di quest'anno otto treni no stop, sulla tratta Lecce-Maglie-Otranto (tempo di percorrenza un'ora e dieci minuti) e sette treni no stop sulla dorsale Lecce- Zollino-Nardò-Gallipoli, tempo di percorrenza un'ora e venti minuti, in servizio dal lunedì al sabato. Sul versante adriatico, dal lunedì al sabato, ci saranno venti collegamenti in bus con fermate intermedie tra Maglie e Otranto e la domenica sei corse bus no stop Maglie-Otranto. Sul versante ionico invece, per ora, dal lunedì al sabato, ci saranno sedici collegamenti in bus con fermate intermedie tra Gallipoli e Casarano e la riattivazione estiva della metropolitana di superficie di Gallipoli, anche la domenica, con 76 corse, tra andata e ritorno, tra la stazione di piazza Matteotti con le fermate di via Salento (zona lido San Giovanni) e della Baia Verde che sono già in fase di maquillage per garantire un minimo di “accoglienza” agli utenti.

Il servizio sarà attivo tutti i giorni, da lunedì a domenica, con treni ogni venti minuti, dalle 8 alle 14 e dalle 16 alle 22. Costo del biglietto solo 1 euro e 20. Il responsabile di Trenitalia, Pietribiasi, ha rammentato anche l’evoluzione tecnologica del sistema di vendita commerciale con il contenimento delle tariffe e la possibilità  di  acquistare un biglietto integrato (Frecce, InterCity e treni regionali di Trenitalia+ treni e bus Fse) attraverso i canali di vendita www.fseonline.it e www.trenitalia.com, le agenzie di viaggio e le biglietterie. Da fine maggio la rete di vendita dei biglietti Fse è diventata anche più capillare: i titoli di viaggio sono acquistabili, oltre che nelle biglietterie e emettitrici automatiche di Trenitalia, anche presso le ricevitorie Lottomatica, Sisal e presso le tabaccherie.

Le prime disposizioni di Trenitalia ed Fse con i treni più veloci verso Gallipoli e Otranto, ma soprattutto la riattivazione di un servizio già pronto e semplicemente da mettere a regime del metrò da Gallipoli a Baia Verde, ha incontrato il favore dell’associazione dei commerciati e imprenditori di Gallipoli che lo ritiene un primo e significativo passo in avanti verso l’implementazione dei collegamenti appannaggio della Città Bella. E con un auspicio: “che si intervenga per potenziare i servizi di trasporto anche la domenica, e che possa trovare attuazione la riattivazione della metropolitana  di superficie anche per il collegamento con la fermata di Gallipoli Porto”. Un’idea quest’ultima rilanciata già da tempo dall’associazione Rotaie di Puglia e che è stata sposata a pieno dall’associazione dei commercianti facendo leva anche sulla possibilità del piano di finanziamento ministeriale di riqualificazione delle ferrovie turistiche o storiche. Ma per ora è stata rimandata ad altra valutazione la possibilità di riattivazione del tratto della metro di superficie verso la fermata di Gallipoli Porto per il collegamento, simile a quello di Venezia, a ridosso dell’isola del centro storico.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecce usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • settimana

    Sopravvissuto al sinistro in moto del 2016, cuoco sbanda e perde la vita

  • Cronaca

    Madre presenta una denuncia: "Ha tentato di rapire mio figlio"

  • Politica

    La strigliata finale del prefetto: "Mi vergogno della stazione ferroviaria"

  • Politica

    Il sindaco in assemblea ai dipendenti Lupiae: "Il Comune assicura gli stipendi"

I più letti della settimana

  • Ritenuti autori di un furto da 8mila euro: pestati e sequestrati dal branco

  • Cocaina, “erba” e fucili in casa: in manette un’insospettabile coppia

  • Cocaina e fiumi di denaro: perquisizioni in case e auto, tre arresti

  • Sopravvissuto al sinistro in moto del 2016, cuoco sbanda e perde la vita

  • Assalto con pistole e kalashnikov dentro Gls, colpo da oltre 24mila euro

  • Cadono dalla gru nella ditta di distribuzione bevande: paura per due operai

Torna su
LeccePrima è in caricamento