Notizie da Gallipoli

Pescatori in agitazione. Incontro in Comune con sindaco e consiglieri

Dopo le proteste dei pescatori per i controlli della Capitaneria e lo stato di agitazione, una delegazione della marineria gallipolina ha incontrato il sindaco Errico. Evidenziate le problematiche e promosso un tavolo tecnico

GALLIPOLI – Dopo le proteste e le rimostranze dei giorni scorsi, nel faccia a faccia vibrante nei pressi della sede della Capitaneria di porto, lo stato di agitazione è ancora in auge. E i pescatori e armatori della marineria di Gallipoli hanno inteso coinvolgere ancora una volta le istituzioni locali per affrontare di petto le problematiche che attanagliano il comparto della pesca locale. Dalla rabbia alla concertazione dunque, per cercare di salvare il salvabile. E capire come trovare una via d’uscita in merito alle doglianze esplicitate dalla categoria dei pescatori per la crisi del settore, l’inasprimento delle normative nazionali e comunitarie, il caro gasolio, e soprattutto l’utilizzo delle reti da pesca e il loro adeguamento normativo con le maglie “larghe” e all’etichettature delle attrezzature a bordo dei pescherecci. Nonché alla conseguente vendita di prodotto ittico pescato sottomisura. E ovviamente, per legge, sanzionato dall’autorità marittima. E ancora sulle indennità del fermo pesca piuttosto che il rimessaggio delle reti custodite in banchina per mancanza di luoghi adatti dove conservare adeguatamente le attrezzature di bordo.   

Da qui un incontro, che si è svolto ieri sera, di una nutrita delegazione dei pescatori locali con l’amministrazione comunale per ascoltare le istanze e le richieste provenienti dal comparto ittico, alla luce dello stato di agitazione che ha coinvolto la marineria gallipolina nei giorni scorsi. L’incontro, che ha visto l’amministrazione comunale rappresentata dal sindaco Francesco Errico, dall’assessore alla Pesca, Felice Stasi, dal presidente della commissione consiliare alla Pesca, Giancarlo Padovano e dal consigliere Salvatore Guglielmetti, è servito all’esecutivo principalmente per prendere atto e contezza delle istanze della categoria e della situazione di particolare disagio in cui versa il comparto ittico.

“Sin dal nostro insediamento abbiamo dimostrato massima disponibilità nel prestare attenzione alle richieste della nostra marineria” dice il sindaco Francesco Errico, “e a confrontarci con essa per non far mancare il nostro sostegno ad una categoria che riteniamo strategica ed importante per l’intera economia cittadina. Così, anche in quest’incontro ci siamo attivati perché agli intendimenti seguano interventi in grado di dare soluzioni condivise”. Per questo motivo l’amministrazione comunale si è fatta promotrice di un tavolo tecnico, da tenersi a breve alla presenza di una delegazione di pescatori e con il comandante della Capitaneria di Porto, Giacomo Cirillo, proprio per affrontare nel dettaglio ed in modo approfondito le varie problematiche avanzate in questi giorni dalla marineria.  “L’auspicio è che questo incontro” conclude il sindaco Errico, “possa garantire al comparto ittico quanto meno le basi per avviare un percorso utile a trovare soluzioni che appaiono, ad oggi, quanto mai necessarie in un periodo di così forte crisi quale quello che stiamo vivendo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Violento impatto fra due veicoli, ragazza di 19 anni in Rianimazione

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Bimba di 9 anni nel negozio. "Portata in una stanzetta e palpeggiata"

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Operazione "Vele": mafia, droga e spari, oltre 40 davanti al giudice

Torna su
LeccePrima è in caricamento