Gallipoli Today

Palazzine ex Iacp, ultimo atto per i lavori. Arca Sud assegna l’appalto

Si conclude il lungo iter per i lavori di manutenzione delle palazzine di via Cagliari che da anni versano in un grave stato di degrado. Ora si attende l'apertura del cantiere

GALLIPOLI – Verso l’epilogo sperato e tanto atteso e nella speranza di dare ora avvio celere ai lavori per le palazzine ex Iacp di via Cagliari, nella periferia gallipolina, che da diversi anni versano in uno stato di profondo e visibile degrado strutturale. A tre anni esatti dalla prima denuncia dello stato di fatiscenza degli stabili di via Cagliari questa mattina con apposita determinazione l’istituto di Arca Sud Salento ha pubblicato l’aggiudicazione definitiva dei lavori di manutenzione straordinaria.

Ad eseguire gli interventi sarà la ditta Ferrarese Costruzioni di Gravina di Puglia che dopo la lunga procedura di verifica delle offerte e dei requisiti delle ditte partecipanti alla relativa gara d’appalto ha ora ottenuto il via libera per l’assegnazione da parte degli uffici dell’istituto di gestione degli immobili popolari. Sulla delicata questione del risanamento delle palazzine di via Cagliari si erano chiusi il 17 aprile dello scorso anno i termini per la partecipazione alla relativa gara d’appalto e all’apertura delle domande di partecipazione erano state oltre 150 le offerte giunte presso Arca Sud Salento. Ora con l’assegnazione dell’appalto (tali lavori rientrano tra quelli finanziati dalla Regione Puglia con oltre 700 mila euro) non dovrebbe più trascorrere altro tempo prezioso per montare impalcature e avviare le opere di risanamento.      

Una notizia che dovrebbe tranquillizzare le famiglie che vivono nelle abitazioni di via Cagliari che da tempo vivono con l’incubo del crollo di balconi e pezzi delle facciate degli stabili che versano in uno stato di degrado evidente e più volte lamentato e segnalato. Sulla questione torna a far sentire la sua voce anche il circolo cittadino di Sinistra Ecologia e Libertà che dopo l’iniziale denuncia ha costantemente tenuto monitorata la situazione, lamentando le lungaggini burocratiche e sollecitando gli uffici a verificare lo stato di assegnazione degli interventi di manutenzione.

“Siamo sempre rimasti al fianco degli inquilini, entrando nelle case per renderci conto dei problemi ed aggiornando gli stessi di ogni novità o problematica che potesse interessare l’iter burocratico” spiega il segretario di Sel, Massimo Esposito, “ottenuto il finanziamento di oltre 700mila euro grazie ad una caparbia azione a tutti i livelli, ci siamo scontrati più volte contro le lungaggini burocratiche spesso dovute alle difficoltà di collaborazione tra Istituzioni, e per tutto il tempo non abbiamo mai lasciate sola la gente ospitata in via Cagliari ma facendo sentire la costante presenza al loro fianco fino ad oggi quando agli stessi abbiamo finalmente comunicato la definizione dell’iter burocratico con l’aggiudicazione definitiva della gara di appalto”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tamponamento sulla via per il mare, un uomo dà di matto: arrestato anche per tentato omicidio

    • Politica

      L’incontro con Cantone non placa la protesta: “Operai pagano per colpe altrui”

    • Incidenti stradali

      Scontro in città: corsa in ospedale per un 47enne sbalzato dalla moto

    • Cronaca

      E’ mistero su un decesso nel Bolognese: una salentina perde la vita a 29 anni

    I più letti della settimana

    • Notte di fuoco: tre autovetture e un deposito finiscono in fiamme

    • Si chiude nel garage per recuperare la cocaina, ma fuori ci sono i carabinieri

    • La “fuga” del cigno nel seno del Canneto, falliti i tentativi di recupero

    • Minori palpeggiati nelle parti intime, condannato un pescatore 57enne

    • Premio Barocco, si chiude il cerchio: Galatea per la musica a Morgan

    • Fiamme e roghi d’inizio stagione a Padula Bianca. In fumo canneto e sterpaglie

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento