Notizie da Gallipoli

Dopo i lidi tuffo in musica per bar e locali. Ecco le deroghe per Ferragosto

Nuova ordinanza del sindaco Errico per disciplinare l’attività d’intrattenimento nei locali in vigore sino al 30 settembre. Confermate le precedenti deroghe per i lidi. Settimana di ferragosto e week end per bar e simili musica sino alle 2

Scorcio di Gallipoli.

GALLIPOLI – Dopo i lidi balneari anche i bar, pub, ristoranti e locali possono tonare a respirare aria d’estate. E di musica. Anche di sera, e nei prossimi week end. E soprattutto per la settimana di Ferragosto, dove le attività regolarmente autorizzate potranno fare musica e intrattenimento sino alle 2 del mattino con mezz’ora di tolleranza per il deflusso e la messa in ordine dei locali. E il tutto anche alla luce di una sospensiva del Tar su un ricorso di un esercente e riguardante le disposizioni comunali per l’intrattenimento nei bar e locali per la stagione estiva.

Per quanto concerne le serate danzanti e gli eventi specifici negli stabilimenti balneari invece, il nuovo provvedimento firmato in queste ore dal sindaco Francesco Errico non fa altro che richiamare e inglobare le deroghe già previste con la precedente ordinanza sottoscritta a metà luglio che di fatto rivedeva e integrava quella del 20 giugno dopo un ulteriore confronto in Prefettura al cospetto delle associazioni dei balneari.

Già con quella ordinanza integrativa, che disciplinava gli eventi aperti al pubblico, erano state già consentite per i lidi gallipolini, che ne avevano fatto formale richiesta, le deroghe per due serate per la fine del mese di luglio (il 26 e 27 per la precisione), e altre sei per il mese clou di agosto, considerando anche quelle del ponte di Ferragosto. E per la precisione secondo quanto riportato dal testo di tale provvedimento, e anche nell’ordinanza firmata oggi dal sindaco ionico, le serate in musica derogate nei lidi e nei chioschi sulla spiaggia restano confermate per il 9, 10, 14, 15 e 16 agosto prossimi (oltre a quella di sabato 2 agosto già consumata).

Con tali deroghe viene concesso agli stabilimenti balneari e ai chioschi sulla spiaggia, già in possesso di autorizzazione per l’intrattenimento e nel rispetto delle prescrizioni dettate dalla Commissione comunale su pubblici spettacoli, di svolgere solo in quelle serate le attività e gli eventi sforando l’orario di chiusura sino alle 2.30 del mattino e con la solita mezz’ora di tolleranza solo per il deflusso. In tutte le altre serate non derogate resta l’obbligo di chiusura e della vendita degli alcolici alle 21,30.

La novità sostanziale della nuova ordinanza firmata in mattinata dal primo cittadino si riverbera invece per i locali e pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e nelle strutture assimilabili. Per bar, pub, ristoranti e simili in possesso delle relative autorizzazioni per le attività di pubblico spettacolo e musicale (concertini o impiego di disc jockey, ma anche l'attività di semplice diffusione musicale espletata con strumenti meccanici) sino al 30 settembre si conferma lo svolgimento di tale attività sino alle 2 del mattino (e la solita mezz’ora di tolleranza per il deflusso) nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, mentre in deroga a quanto stabilito, nell’intera settimana di Ferragosto (dall’11 al 17 agosto) tale orario è consentito per tutti i giorni .

L’ordinanza prevede anche che l' attività musicale viene sospesa dalle 14 alle 16,30. Ed E' fatto divieto assoluto di utilizzo di vocalist durante lo svolgimento di tutte le tipologie di manifestazioni musicali e trattenimenti danzanti, per tutto il periodo di validità del provvedimento sindacale. Invariata come in avvio di stagione e sulla scorta delle intese maturate negli incontri con operatori, rappresentanti di  categoria, e con il prefetto la regolamentazione per discoteche e sale da ballo o per le aree attrezzate per spettacoli ed eventi musicali, che anche nella nuova riformulazione dell’ordinanza prevede lo svolgimento dell’attività improrogabilmente dalle 19,30 alle 4 del mattino. 

Nel testo delle ultime ordinanze che disciplinano le deroghe estive il sindaco Errico ha precisato anche che  si è deciso di “aumentare il numero di serate in deroga, originariamente previsto (in numero di 6 per i lidi), aggiungendo anche le serate del 14 e 15 agosto, in considerazione dell’affluenza di pubblico che si verificherà durante il lungo ponte da venerdì 15 a domenica 17 agosto, ragione per cui l’apertura notturna degli stabilimenti e anche degli esercizi pubblici garantirà una maggiore capacità di ricezione evitando problemi di sovraffollamento nei locali notturni, con possibili ripercussioni sull’ordine e l’incolumità pubblica”. Il testo dell’ultima ordinanza il 1 agosto scorso è stato sottoposto al vaglio del prefetto e stamattina del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che ha concesso il relativo nulla osta per la sua adozione.   

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, estorsioni e droga: disarticolato gruppo vicino al clan Tornese

  • Rogo nel negozio per le feste: in manette ex gestore del "Twin Towers"

  • Cicloturista preso in pieno da un'auto: deceduto dopo il trasporto in ospedale

  • Cede il cric durante il cambio della ruota del tir: ferito un meccanico

  • Paura in volo: piccolo aereo sfonda il muretto di un'abitazione

  • Fermati in centro per controllo: dosi di eroina nell'auto, due in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento