Notizie da Gallipoli

Controlli tra spiaggia e movida: nei guai ladro di telefoni. Denunce e sanzioni

I carabinieri di Gallipoli hanno setacciato la zona di Baia Verde e dell’hinterland cittadino. Multe a commercianti

I carabinieri di Gallipoli sul posto.

GALLIPOLI – Controlli eccezionali a Baia Verde e nei comuni dell’hinterland gallipolino: locali e movida sotto la lente di ingrandimento. Un arresto, per cominciare, nelle ultime ore: i carabinieri gallipolini hanno fermato un ladro di cellulari sulle spiagge: Si tratta di Njae Ali, un 22enne gambiano noto alle forze dell’ordine. Si era impossessato dello zaino di un turista, per darsi successivamente alla fuga. Ne è scaturito uno spericolato inseguimento a piedi, degno di un film d’azione, dove il brigadiere capo equipaggio della pattuglia, è riuscito a bloccare il malvivente e a recuperare la borsa poi restituita alla vittima. Tra la refurtiva, anche altri quattro telefoni, provento di altrettanti reati della stessa specie.

IMG_0240-2Il giovane è stato accompagnato nel carcere di Lecce. Ma non è tutto. I militari hanno anche denunciato in stato di libertà A.F., un 28enne campano: sulla spiaggia, infatti, si era impossessato di un borsello di un turista barese, con all’interno la somma contante di 500 euro. Ma il tutto è stato rinvenuto e restituito all’avente titolo. Ad Aradeo, invece, i carabinieri del posto hanno denunciato un 23enne, responsabile del furto di una borsa da donna con all’interno documenti vari e la somma di 750 euro. A Sannicola, inoltre, un giovane neretino di 19 anni, M.G., è finito nei guai perché trovato in possesso di un coltello.

IMG_0244-3A Baia Verde, anche i venditori di cibo e bevande e friggitorie nella rete dei controlli: un bar, per esempio,  è stato pesantemente sanzionato per aver  somministrato bevande alcoliche ad un minorenne. Altri due venditori di panini sono stati multati: rispettivamente il primo per aver esercitato la somministrazione di bevande in forma fissa anziché itinerante, come previsto dalla licenza. Il secondo per aver abusivamente occupato con tavolini e sedie una porzione di area demaniale superiore a quella concessa dalla licenza. Infine, non sono mancati controlli alla circolazione stradale: due le denunce per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche. Due uomini, uno di Supersano, M.A. di 55 anni e uno del Modenese, M.D. di 35 anni, sono stati deferiti a piede libero  con ritiro delle patenti e sequestro dei veicoli.

Potrebbe interessarti

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Pannelli fotovoltaici: come funzionano e i vantaggi

  • Molteplici benefici per chi cammina in riva al mare

I più letti della settimana

  • Spaccio di cocaina nella "movida": 13 arresti e quattro locali rischiano la chiusura

  • Violento impatto fra un'Audi e uno scooter: muore il centauro

  • Un tuffo dall’alta scogliera: lesioni cervicali per un 16enne

  • Briatore scatenato su Instagram: “A Gallipoli mandano via gli yacht”

  • Scontro frontale tra due auto: 4 feriti. Coinvolta anche un’autocisterna

  • Scu, droga a fiumi e spari nella notte: in 46 rischiano il processo

Torna su
LeccePrima è in caricamento