Notizie da Gallipoli

L’Hiwashita conquista per la quinta volta il trofeo “Open Magna Grecia”

Gli atleti gallipolini di ju-jitsu hanno portato a casa circa sessanta medaglie e si sono classificati al primo posto nella graduatoria per società

                                                                                                       GALLIPOLI - Ancora un'affermazione sonante per i giovani atleti e i maestri della palestra Hiwashita di Gallipoli che nei giorni scorsi hanno partecipato al V° trofeo nazionale “Open Magna Grecia” di ju-jitsu che si è svolto presso il palazzetto dello sport “Palamazzola” di Taranto. Un appuntamento agonistico che ha visto la presenza di 310 atleti e 19 società sportive provenienti da Puglia, Marche, Campania, Lazio e da altre regioni italiane. Alla manifestazione il team gallipolino, guidato dai maestri Roccadoro, si è presentato con trentatré  atleti ed ha preso parte a tutte e quattro le specialità previste conquistando un ricco palmares di ben 40 medaglie d'oro, 12 d'argento e 7 di bronzo, e nella classifica finale per società si è piazzata al primo posto conquistando il quinto trofeo consecutivo dell’Open Magna Grecia e staccando di oltre la metà dei punti la seconda classificata, la Ju Jitsu Italia Taranto.                         

“L’ennesima grande prova, come sempre, di grande carattere per i nostri atleti che si sono messi in luce con grinta e determinazione portando a casa un considerevole bottino di medaglie distinguendosi in tutte le prove particolar modo nel Duo System, difesa personale riservata alla categoria fanciulli e ragazzi” hanno commentato i maestri Luigi e Antonio Roccadoro con tutti gli altri istruttori “ma una menzione particolare va a Sharon Corina e Sergio Calò che in tutte e quattro le specialità si sono piazzati al primo posto conquistando quattro medaglie d'oro a testa, per l'ennesima volta la scuola Hiwashita ha confermato di essere una delle squadra più rappresentative  del territorio, a conferma dell'ottimo lavoro effettuato dai preparatori”.

Gli atleti premiati a livello individuale che hanno conquistato circa sessanta medaglie complessive sono:  Sheron Corina (4 ori), Sergio Calò (4 ori), Antonio Fiore (3 ori),  Gaia Scorrano (3 ori e 1 argento), Giorgio Perrone (3 ori e 1 argento), Antonio Magno (2 ori), Denise Roccadoro (2 ori), Marco Sansò (2 ori), Evelina Roccadoro (2 ori), Alessandro Barone (2 ori), Massimo Sarcinella (2 ori), Davide Cataldi (2 ori), Cecilia Cataldi (1 oro), Giorgia Roccadoro (1 oro), Matteo Greco (1 oro), Francesco Carrozza (1 oro), Michele Greco (1 oro), Cosimo Longo (1 oro),  Antonio Rizzello (1 oro e 1 argento), Francesco Della Rocca (1 oro e 1 argento), Antonio Magno Sr (1 oro e 1 argento),  Giulio Borgese (1 oro e 1 argento,) Angelo Santantonio (1 argento), Andrea Solidoro (2 Argenti), Federico Muscogiuri (1 argento e 1 bronzo), Luigi  Roccadoro (1  argento e 1 bronzo), Filippo Oltremarini (1 argento),  Ivan Sansò (1 bronzo), Gabriel Almeida (1 bronzo), Vincenzo Greco (1 bronzo),  Daniel Polo (1 bronzo).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Mercatone Uno, fallisce la società. Dramma occupazionale per 123 famiglie

  • Cronaca

    Pestato e ferito da un colpo d'arma, preso il complice del violento raid

  • Incidenti stradali

    Collisione con handbike, disabile ferito e autista positivo alla cannabis

  • Cronaca

    Morte in carcere, prime conferme sul suicidio. Resta il nodo dei farmaci

I più letti della settimana

  • Attacco allo stand della Lega nella piazza, ragazza contusa

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Intonano cori da stadio a Pescara, leccesi aggrediti. Uno accoltellato

  • Suicida in cella d'isolamento, la madre denuncia: "Mio figlio doveva prendere farmaci"

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

Torna su
LeccePrima è in caricamento