Notizie da Gallipoli

Piromani in azione a Gallipoli: appiccano il fuoco all'auto di un aiuto cuoco

L’incendio intorno alle 23 di giovedì sera, nel centro abitato della Città Bella. Colpita dal fuoco un’Alfa Romeo 147 di proprietà di un uomo del luogo. Sul posto, oltre ai pompieri, gli agenti di polizia del commissariato locale per le indagini

L'auto distrutta dal fuoco.

GALLIPOLI – Brucia l’ennesima vettura nel Salento. È accaduto nella tarda serata di ieri, a Gallipoli, per volontà di qualcuno. Il rogo è stato infatti appiccato intorno alle 23, in via Franco. Ignoti, servendosi di un contenitore con del liquido infiammabile, hanno versato la benzina su un’Alfa Romeo 147, intestata a un aiuto cuoco del luogo, un 27enne con vari precedenti penali alle spalle e nota alle forze dell'ordine per poi far partire la fiammata.

Ingenti i danni arrecati alla carrozzeria: del veicolo è ormai rimasto ben poco. Sul posto, allertati dai residenti dell’isolato, i vigili del fuoco del distaccamento locale, per spegnere l’incendio e mettere in sicurezza l’area, anche per evitare i coinvolgimento di ulteriori mezzi.

Il sopralluogo, alla ricerca di tracce lasciate dai piromani, è stato eseguito alla presenza degli agenti di polizia del commissariato della Città Bella, diretti dal vicequestore Marta De Bellis, nelle cui mani sono ora le indagini. È il terzo episodio, nell'arco di poche ore, nel Salento: il giorno prima, infatti, sono andate in fumo altre due vetture, a Surbo e a San Donato di Lecce. In quest'ultimo paese, colpito il veicolo dell'ex sindaco.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento