Gallipoli Today

VI campionato invernale vela d'altura del Salento

Domenica scorsa impegnate 25 imbarcazioni

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

GALLIPOLI - Domenica scorsa nello specchio acqueo a sud della cittadina jonica in una giornata autunnale con un vento da sud-est tra gli 8 e 10 nodi si è disputata la seconda prova del "Campionato Invernale del Salento" giunto alla VI edizione.

La manifestazione, organizzata dal Comitato Circoli Velici Gallipolini con in testa il CV Sirenè in collaborazione con il CV Gallipoli , ITN Vespucci e L.N.I. Gallipoli, quest'anno è riuscito nell'impresa di portare in acqua ben 25 imbarcazioni provenienti anche dalle marine limitrofe di Porto Cesareo, Ugento e Otranto, grazie soprattutto alla collaborazione di partner come Attiva Energia&Servizi e Assonautica Provinciale che hanno permesso di ospitare gratuitamente ben sei imbarcazioni provenienti da fuori.

Ad allietare i regatanti nel post regata il Gruppo Caroli Hotels organizza pasta party per tutti gli equipaggi presso l'Hotel Bellavista, che è anche sede logistica dell'evento. Il campionato organizzato sotto l'egida della Federazione Italiana Vela su sei giornate da ottobre a dicembre , prevede sia percorsi costieri che tecnici sulle boe e una divisione di partecipanti sia per classi metriche che per sistema a compenso. La classifica generale per la classe metrica denominata "Libera A" vede un raggruppamento di 6 imbarcazioni con al primo posto "Piricunella" di Angelo Carratta, in categoria "Libera B" su 5 imbarcazioni al primo posto si trova "Yemanja" di Piero Anselmi e infine in classe "Libera C" al primo posto l'imbarcazione "RA 2" di Fabrizio Guarini. Per la categoria ORC (barche stazzate) con due primi posti su due regate "Costa del Salento" di Vante Totisco , seguito da "Shaula" di Dario Gaetani e "Spirit of Red Mullet" di Massimiliano Rella, mentre per la classe minialtura al primo posto "FEV CUBE" di Paolo Fellini, seguito dal Platu25 "Antonella...Spafamu" di Raffaele Tarantino e dal J24 "Scuola di Mare Gallipoli" di Federica Rima.

Grande soddisfazione per gli organizzatori che credono oltre nel valore prettamente tecnico/agonistico della competizione anche e soprattutto per quanto riguarda la destagionalizzazione mediante gli eventi sportivi delle presenze a Gallipoli, considerando che tale evento conta all'incirca 80-100 partecipanti.

Alessandro Cortese

Comitato VIII zona FIV

Torna su
LeccePrima è in caricamento