Gallipoli Today A cura di Redazione

Gallipoli calcio, il tribunale sentenzia il fallimento

E' stata emessa depositata ieri la sentenza della sezione commerciale del Tribunale di Lecce con la quale è stato dichiarato il fallimento del Gallipolicalcio. I debiti contratti sarebbero di oltre 5

Redazione LeccePrima27 luglio 2010
35
E' stato dichiarato il fallimento per il Gallipoli calcio. Lo sancisce la sentenza che è emessa ieri dalla sezione commerciale del Tribunale di Lecce (presidente Alessandro Silvestrini, a latere Massimo Orlando e Sergio De Bartolomeis). I numeri del crack finanziario parlano chiaro: 4 milioni 533mila e 972 euro i debiti che la società giallorossa aveva accumulato fino al 30 aprile scorso, oltre ad un altro precedente dell'ammontare di 904mila e 514 euro. Cifre da capogiro, che lo scorso 15 giugno avevano spinto il pubblico ministero Stefania Mininni a chiedere il fallimento. Richiesta contro la quale la società aveva presentato ricorso, ma invano.

E' stato nominato curatore fallimentare il dottor Luca Maggiulli. Entro tre giorni, dovranno essere presentati presso il Tribunale l'elenco dei creditori, le scritture contabili e di bilancio. Il prossimo 7 febbraio si terrà una nuova udienza davanti al giudice Orlando per monitorare l'evolversi della procedura fallimentare, ed entro 30 giorni da quella data i creditori dovranno presentare le domande per far valere le loro pretese economiche. Solo alcuni giorni fa il Tribunale del Riesame aveva confermato un'altra misura reale emessa nei confronti della società calcistica, e cioè il sequestro preventivo del 50 per cento del cartellino dell'ex bomber Francesco De Gennaro, che era in comproprietà con l'Hellas Verona.

Per quanto riguarda la vicenda giudiziaria che sarebbe alla base del tracollo economico della società gallipolina bisognerà attendere poco più di un mese. Il 16 settembre inizierà il processo nei confronti del presidente Daniele D'Odorico e del suo socio Christoph Concina, accusati del reato di truffa. Secondo gli inquirenti l'operazione di compravendita della società calcistica della cittadina jonica è stata tutt'altro che cristallina. A mettere in moto l'inchiesta a carico di D'Odorico è stato proprio il suo predecessore, Vincenzo Barba, ritenuto insieme al nipote Antonio parte lesa nella cessione della società giallorossa. Suggellata da un contratto siglato l'11 agosto scorso, con il quale l'attuale presidente s'impegnava a versare ai fratelli Barba 3 milioni, 115mila e 520 euro. Che gli ex titolari asseriscono di non aver ricevuto. Ma non solo, ci sarebbe, infatti, una vicenda di tipo patrimoniale di cui i Barba non sarebbero stati edotti dall'imprenditore. E cioè aver taciuto la circostanza di avere due iscrizioni ipotecarie su altrettanti immobili, una risalente al 2005 ed una al 2009.

Annuncio promozionale


Ma neanche i termini contrattuali relativi al pagamento sarebbero stati onorati. Come quello del 15 settembre scorso, data entro la quale D'Odorico avrebbe dovuto depositare una garanzia fideiussoria. I Barba lamentano anche di non aver ricevuto ben due pagamenti rateali: un primo di 500 mila euro, che doveva essere estinto entro il 30 settembre scorso, ed un secondo di 1 milione di euro, con scadenza prevista per il 30 dicembre 2009.
Gallipoli

35 Commenti

Feed
  • Avatar di Secondo Mesragioni

    Secondo Mesragioni i km ca save fattu dignita' e liberta' pe lu caddhipuli...
    puru i purici tenene a tossa..

    il 2 agosto del 2010
  • Avatar di Mezzo Sangue

    Mezzo Sangue Scusa ma percé nu ll'hai dìtta prima? Erene sparagnatu tiempu e fatìa! Ave 5 giurni ca nde vattimu a occhiu! Bastava scrivìre: "Nu llu pozzu ciacare!" E spicciava addhai!! E poi ci nu bbulìvi me rispondi, bastava te stavi quetu, no?

    Questo tuo atteggiamento mi conferma l'idea iniziale che avevo: siccome vi scoccia a fare 1000 km per andare a Udine da D'Odorico, allora ve la prendete con Barba che ce l'avete a casa.

    Casualmente ho letto della protesta dei pescatori contro il porto turistico, capeggiata guarda caso proprio da Barba... e mò comu la mintimu? L'hane cu llu Barba per lu Caddhipuli e poi stane sòzzi pe llu portu turisticu?!

    Tici ca schiattu te raggia? Sono mezzosangue ma la metà mia vale più di tutto il tuo.

    l' 1 agosto del 2010
  • Avatar anonimo di Daniele Caddhipulinu

    Daniele Caddhipulinu Allora, io ti dico cosa avrei fatto o cosa avrebbe fatto una persona che si riempie la bocca di gallipolinità, progettualità e managerialità. Avrei Fatto subito una squadra onesta, anche se il suo destino era retrocedere, non avrei svenduto i campioni che avevo dalla C, in 7 anni avrei cercato di trovare una soluzione per lo stadio. Arrivato in B e l'intenzione era mollare avrei continuato a gestire la squadra e allo stesso tempo avrei cercato di di trattare la cessione. Matarrese a Bari la squadra onesta l'ha fatta anche se allo stesso tempo voleva cedere. Ha trattato con l'americano, ma poi non ha ceduto la società, non è finito al tribunale come VITTIMA di un truffatore!!!! Renditi conto che barba in 7 anni ha lasciato ZERO!!!! zero settore giovanile, zero strutture, zero zero zero!!! Ma poi lui quando sale sui palchi parla del gallipoli che fu e tu a bocca aperta che applaudi e lo voti!
    Inoltre ti dico che io la squadra me la sarei ripresa (semmai fossi stato così stupido da cederla a uno senza arte ne parte) perchè io ho una passione e nel sangue (tutto e no mezzo) scorre sangue gallipolino.
    A volte ci si chiede come mai il paese è così arretrato, come mai non riusciamo mai ad andare avanti.. poi leggo i tuoi commenti e capisco che ancora non abbiamo nemmeno cominciato a crescere..
    Salutame u Vicè nosciu..

    l' 1 agosto del 2010
  • Avatar di Sempre Galllipolino

    Sempre Galllipolino dopo tutti questi interventi tra te e gli altri una domanda te la faccio io a te:ti sei mai chiesto quanto era il valore effettivo della societa' gallipoli calcio venduta da Barba a Dodorico? TI DICO SOLTANTO CHE IL GALLIPOLI ERA SOLO PROPRIETARIO DI DIGENNARO E DI MUNARD E GINENESTRA ESISTEVANO SOLO DEI CONTRATTI A SCASENZA. ALLORA MEZZO SANGUE QUANTO AVRA 'MAI PERSO BARBA CON QUESTA MANOVRA (PERCHE' DI MANOVRA SI PIU' PARLARE) PER FAR SI CHE SE NE ESCA COME L' UNICO CHE A GALLIPOLI PUO' FARE BENE E A SUO MODO DI VEDERE SENZA DI LUI A GALLIPOLI NON SI FA NIENTE. FAI 1 PIU' 1 E DATTI LA RISPOSTA DA SOLO. PS GODITI LA TUA GALLIPOLI ANCHE SE A META' VISTO CHE TI FIRMI MEZZO GALLIPOLINO

    il 31 luglio del 2010
  • Avatar anonimo di Dignità E Libertà

    Dignità E Libertà Magari anche mezzosangue avrà "mprestato" qualcosa che ne sai..
    Poi caro mezzosangue non è che per forza dobbiamo darti una spiegazione del perchè la città la pensa cosi' e si è fatta quell'idea sul fallimento del Gallipoli Calcio.
    A noi piace pensarla cosi', piace pensare che quella persona è stata causa del fallimento, e siamo sicuri che presto la verità verrà a galla anche dal punto di vista giudiziario. E anche se la colpa non fosse sua a noi piace pensarla ugualmente cosi', perchè cosi' sappiamo che quelli come te "schiattene te raggia", senza spiegazioni e motivazioni. Capito?
    Ti saluto e goditi il mare che è tanto bello.
    Da noi i mezzosangue li chiamiamo in un altro modo ma qua sopra non te lo posso dire..immaggina un po'.Bye Bye

    il 31 luglio del 2010
  • Avatar di Mezzo Sangue

    Mezzo Sangue SM: ho riletto tutti i commenti a questo articolo e sinceramente di motivi plausibili non ne ho trovati, ho trovato insulti, ho trovato insinuazioni, ho trovato tante dichiarazioni in cui si accusa Barba, ma non ho trovato spiegazioni che stanno in piedi. La colpa di Barba sarebbe quella di essersi fatto fregare da D'Odorico, di aver affidato la soc. a qualcuno che non la poteva pagare... e si vuole sostenere che l'abbia fatto apposta... perché poi? Perché non gli serviva più! E allora è minchia!! Spende tanti soldi per portare la squadra dalla promozione fino alla serie B e poi la mena?! Avrebbe ceduto a D'Odorico per rimetterci 4-5 milioni euro??!! Ma cci sta ddiciti, vagnuni??!! Comunque è vero il processo è in corso, ma sul banco degli imputati c'è D'Odorico mica Barba.

    DC: non l'ho scritto io che è vittima, sta scritto nell'articolo qui sopra... l'hai letto? Nel processo per truffa D'Odorico è l'accusato, Barba la vittima della truffa perché D'Odorico non ha pagato a Barba le rate e non gli ha detto che aveva già 2 ipoteche sugli immobili di sua proprietà. Inoltre D'Odorico non ha nemmeno depositato la fidejussione che doveva garantire Barba... Non ha pagato nemmeno la 1^ rata!!
    D'Odorico voleva regalare la società a Barba? Sì, ma voleva una percentuale in caso di salvezza, mica è fessa! E tu te la saresti ripresa? Doveva rinunciare al suo credito??!! Troppo comodo così, ragazzi, non stiamo parlando di noccioline, qui si parla di milioni di euro... D'Odorico non ha pagato niente e nessuno, non ha pagato la società, non ha pagato i giocatori, l'affitto del campo, i viaggi delle trasferte, niente... nemmeno all'inizio. E secondo voi Barba doveva rinunciare al credito e in più accollarsi tutto?! Per amore dei suoi compaesani??!! Così poi la squadra retrocedeva lo stesso e Barba restava curnutu mazziatu e puru cacciatu te casa!! E pure coi debiti da pagare!! Tu l'avresti fatto?

    il 31 luglio del 2010
  • Avatar anonimo di Dignità E Libertà

    Dignità E Libertà Scusami, ma se scrivi che barba è addirittura vittima, cosa pretendi? A Gallipoli gli unici che dicono che barba è vittima sono i soliti lecchini e "mprestamujeri".. Però se vuoi possiamo dire tutti che l'orco è d'odorico e barba vuole solo il bene di gallipoli in modo disinteressato. Che è stato costretto a vendere per colpa dei tifosi ingrati e per colpa di tutti quelli che non riuscivano a capirlo.. Perchè barba ha fatto tutto questo per noi e un giorno è arrivato l'uomo cattivo polentone che ci ha fatto del male.
    Saprai anche che a un certo punto della stagione il friulano ha regalato la squadra a barba.. però siccome il polentone era troppo cattivo e voleva fare male ai tanti gallipolini.. barba non ha voluto salvarla! Doveva solo rinunciare al suo credito che tra l'altro non riscuoterà mai per il fallimento avvenuto. Questo dimostra quanto volesse far imparare ai gallipolini disubbidienti e che non erano bravi lecchini, come si deve vivere.
    Tu continua a scrivere che barba è vittima è un buon metodo per umiliare tanta gente onesta che ogni giorno cerca di andare avanti contro la prepotenza e l'ignoranza (prima la sua, senza offesa)..

    il 31 luglio del 2010
  • Avatar di Secondo Mesragioni

    Secondo Mesragioni visto che mezzo sangue è gallipolino e che sei addentro alle cose di gallipoli avresti dovuto vedere da solo le colpe di barba.
    le abbiamo spiegate mille volte.
    dal momento che non siamo dei giubox a gettone vattele a leggere!!!!
    parli di intelligenza agli altri ma nel non voler vederer le colpe di barba sembri quello ch e guarda il dito e non la luna.
    PS Ci sarà un processo a dire chi ha ragione. Sii paziente ...

    il 31 luglio del 2010
  • Avatar di Mezzo Sangue

    Mezzo Sangue DeL: sono contento, vedo che ti è passata la "caggìa" e adesso che ti ho messo al tuo posto sei più sereno e sorridi anche... visto? bastava poco per andar d'accordo.

    punisher: anche tu non hai capito una fava, non mi vanto di nulla, dico solo le cose come stanno. Non sono "popputu", non sono di un paese "intra llu capu", non sono "nsivatu te terra russa", se mi sono firmato "mezzo sangue" ci sarà un motivo no? Non ci voleva una grande intelligenza per capirlo.
    E non sai nemmeno leggere, perché io non ho dato nessun consiglio a nessuno... sto solo chiedendo e cercando di capire perché per i gallipolini la colpa del fallimento del Gallipoli Calcio sarebbe di Vincenzo Barba e non di D'Odorico. Finora non ho avuto risposte degne di questo nome... vediamo se qualcuno riesce a svelare questo mistero.

    PS: la settimana prossima vengo a Gallipoli per trascorrere le vacanze e, come ogni estate da quando sono nato, tornerò nella mia casa al centro storico e mi bagnerò nelle acque della Purità. Se non ci sono le impalcature del restauro del muro, dovrei stare "allu core t''u malone" altrimenti al lido san giovanni.

    il 31 luglio del 2010
  • Avatar di Punisher Gallipoli

    Punisher Gallipoli Caro amico, visto che ti vanti di non avere a che fare con Gallipoli, i Gallipolini, il Gallipoli, ecc..... ma sarai sicuramente uno dei tanti p.....i che si viene a sciaquare nel nostro mare e magari starai fino a notte fonda nella perla dello jonio poichè nel villaggio dove vivi alle 19.00 c'è già il coprifuoco, vai a commentare articoli sull'Ortelle, il Cocumula. Non abbiamo bisogno dei tuoi consigli.

    il 30 luglio del 2010
  • Avatar anonimo di Dignità E Libertà

    Dignità E Libertà Tutto sommato sei pure simpatico, sentendoti straparlare, mi hai regalato un sorriso.
    Al circo i clown erano quelli che mi piacevano di piu.
    Saluti e buona estate.

    il 30 luglio del 2010
  • Avatar di Mezzo Sangue

    Mezzo Sangue Continui a portare il discorso sul piano personale, ma ti ribadisco che non ho "nervi scoperti"; conosco bene Gallipoli, ma con Gallipoli, con il Gallipoli, con Barba e, grazie a Dio, con gente come te c'entro poco, quasi niente. Riuscirai a capirlo stavolta? Ne dubito.

    Mi spiace per gli altri Gallipolini che non se lo meritano di certo, ma è evidente che tu meriti gente come D'Odorico.

    Dal tono dei tuoi commenti si capisce bene che i nervi scoperti ce li hai tu, altrimenti non si spiegherebbe l'astio con cui rispondi a semplici richieste di spiegazione; d'altronde "Fija mia, chiamale zoccule prima tte chiàmene" è un detto ben diffuso dalle tue parti e tu lo vorresti applicare con me.

    Ormai ho capito bene che fino a poco tempo fa hai osannato Barba come Presidente di calcio, l'hai votato come Sindaco della tua città, come Senatore prima e come Deputato poi, pensando che ti avrebbe passato all'infinito benzina per l'automobile, nafta per la paranza, gamberoni e lutrini per la pancia e soldi per il conto in banca e adesso che tutto questo è finito, ti ritrovi "spariatu e stonatu".

    Ti firmi Dignità e Libertà, ma è evidente che non hai più né una né l'altra.
    Sei soltanto in attesa di un altro "Barba" che soddisfi le tue necessità in cambio di un voto e per attirarlo a te "mordi la mano che ti ha nutrito" fino a ieri, come un cane che si ribella al padrone in attesa del successivo.

    Nde vitìmu cumpà!!

    il 30 luglio del 2010
  • Avatar anonimo di Salento Regione

    Salento Regione sembra che più di qualcuno gongoli dell'accaduto, quì chi ci rimette è Gallipoli ed il Salento. E poi credo che nelle compravendite c'è il commerciante e l'acquirente. In questo caso, secondo me, c'è stato il venditore che ha fatto credere di vendere qualcosa che avrebbe portato entrate, ed un compratore (FESSO!!!) che non ha valutato bene quello che stava comprando. E' commercio. Investo partendo da zero, e vendo quando credo di realizzare il massimo. Come si fa ad affrontare un campionato si SERIE B, costoso come quello italiano, SENZA STADIO e senza incassare dai biglietti. Senza sponsor con la S maiuscola. Secondo voi, se il LECCE giocasse a Brindisi (è solo un banale esempio per indicare uno stadio vicino), quanta gente andrebbe a vedere le partite, oltre agli ULTRAS e le famiglie dei calciatori? Qualcuno ci ha visto lungo, e non credo che sia stato quel fesso che fino a qualche hanno fa Gallipoli l'ha visto in TV o sulla carta geografica.

    il 30 luglio del 2010
  • Avatar anonimo di Dignità E Libertà

    Dignità E Libertà Vedo che toccato un nervo scoperto, reagisci stizzosamente
    Che c'è? Oggi niente buoni e gamberoni?
    Mettiti in fila e arriveranno anche per te, abbi fede.

    il 30 luglio del 2010
  • Avatar di Mezzo Sangue

    Mezzo Sangue Pensavo che non volessi capire, adesso so che non ci arrivi proprio.

    il 30 luglio del 2010
  • Avatar anonimo di Dignità E Libertà

    Dignità E Libertà Mezzosangue sei un caso disperato. Curati. Dai tuoi interventi si capisce benissimo che non hai mai preso buoni di benzina o gamberoni. È lampante la tua imparzialità. Ahahahah. Pensala come vuoi ma ora grazie a Dio quella persona non c'è più per buona pace tua e di quelli come te. Ciao ciao.

    il 30 luglio del 2010
  • Avatar di Matto Matto

    Matto Matto ....meju malangati ca ruvinati... recita un detto gallipolino, sarebbe stato meglio dei campionati di categoria che tutti questi giri vertiginosi....rammento a qualcuno le parole di barba in conferenza stampa,...abbiamo ceduto la società gallipoli calcio a coloro che ci hanno dimostrato solide garanzie...sarò in ogni stadio a tifare gallipoli......allo stadio di lecce come in altri stadi, barba è stato un "desaparecidos"....e faccio una domanda... c'è qualcuno che vende una sua proprietà senza avere preso informazioni sulle condizioni economiche dell'acquirente?....

    il 29 luglio del 2010
  • Avatar di Mezzo Sangue

    Mezzo Sangue A me forse non arriva il sangue al cervello, ma voi non volete comprendere: io con Barba non ho niente da spartire, non mi ha mai munto, illuso o sfruttato, non l'ho mai votato anche perché non fa parte del distretto elettorale dove voto io, non mi ha regalato gamberoni, né soldi, né benzina o nafta... Smettetela di lanciare accuse invece di spiegare quale sarebbe la colpa di Barba... se non conoscete bene il motivo per cui ce l'avete lui, basta dirlo oppure tacere... invece no, date delle spiegazioni astruse e mi volete pure far passare per stùpido. Che senso ha?

    Ammesso che Barba abbia portato il Gallipoli in B (immagino spendendo tanti soldi) con il solo scopo di avere favori e vantaggi elettorali (fessi voi se l'avete votato soltanto per questo) questo non spiegherebbe perché "distruggere il giocattolo", anche se non gli serviva più, prima di lasciarlo, quando poteva venderlo, farci i suoi bravi soldi e fregarsene. Anche perché stiamo parlando di qualche milioncino di euro. No, non è una spiegazione plausibile... anzi non è una spiegazione affatto... dovrebbe essere veramente matto, ma a me tutto pare tranne che un matto.

    Probabilmente è vera l'analisi di "rappresentante di commercio" che si tratta di una persona dispotica, ma non giustifica comunque la distruzione di una società valida come era il Gallipoli Calcio.

    Per come la vedo io, da persona esterna e disinteressata, l'accusa di truffa e il procedimento per il fallimento della società stessa nei confronti di Daniele D'Odorico dimostra con chiarezza che Barba è stato fregàto... forse è proprio questo che voi gallipolini gli rinfacciate: il fatto di essersi fatto fregàre da un D'Odorico qualsiasi. Può essere? Ditemi voi.

    Una preghiera: non c'è bisogno di sbeffeggiare o offendere, siamo persone civili e si può discutere pacatamente nel rispetto l'uno dell'altro, no?

    il 29 luglio del 2010
  • Avatar di Secondo Mesragioni

    Secondo Mesragioni LA posizione di gente come mezzosangue mi fa pensare che Barba ha avuto l'approccio giusto.
    Vi sfrutto, vi illudo e vi mungo.

    il 29 luglio del 2010
  • Avatar di Rappresentante Di Commercio

    Rappresentante Di Commercio Il caro petroliere ha capito bene che il miglior modo per una rapida escalation in politica era investire i suoi soldi sul calcio e così è stato. Aveva bene i soldi e quant'altro per portare avanti la squadra ma non l'ha fatto. Basti ricrdare che nel corso della festa per la promozione in B lui disse: "il mio nome è Barba e dopo la B c'è la A" facendo intendere che voleva portare la squadra in A. E poi a distanza di giorni non poteva più permettersi di sostenere il Gallipoli??? Gli imprenditori non sono mai scesi al suo fianco nella gestione del Gallipoli perchè è un despota e come fa nella politica: "si fa sempre e solo come dico io" (vedi vicenda porto turistico: per non perdere i rifornimenti a quelle 10 navi che annualmente arrivano a Gallipoli blocca il porto turistico ed è prio a far cadere l'assise cittadina)

    il 29 luglio del 2010
  • Avatar di Studente Fuorisede

    Studente Fuorisede non sono di gallipoli e tifo lecce ma dato ke ho molti amici gallipolini ho tifato per loro...cmq secondo me una spiegazione plausibile c'è...a barba servivano i voti per diventare senatore o quello che è!!! in questi otto anni ne ha fatta di strada in politica!!! e cmq d'odorico aveva già due proprietà ipotecate quando ha deciso di comprare il gallipoli!!! forza ragazzi non mollate!!!

    il 28 luglio del 2010
  • Avatar anonimo di Dignità E Libertà

    Dignità E Libertà Allora caro mezzosangue( dato che l'altro mezzo non arriva al cervello e dunque straparli). Dato che sei duro a comprendere te la spiego a disegni, magari capisci. Fai conto che un folle dopo aver costruito un giocattolo meraviglioso e invidiato da tutti (per raggiungere i suoi scopi) decida di voler distruggere tale giocattolo perchè ormai non più utile ai suoi interessi. Ora le alternative a sua disposizione son 2: o distruggerlo con le sue mani( ma agli occhi della gente ciò non sarebbe bello) o farlo distruggere da un terzo per scaricare addosso a lui tutte le colpe( e far abboccare tutti gli allocchi come te). Detto questo, a chi far distruggere il giocattolo? Si tergiversa fino ad agosto inoltrato per scegliere il più imbroglione e pezzente degli acquirenti per vendere il giocattolo nelle mani di chi(privo di risorse finanziarie)sicuramente farà di tutto per distruggere quanto di bello esisteva, passando agli occhi della gente come l'orco di turno. Piaciuta la favoletta?siamo stati chiari o vuoi il fumetto? Per concludere oltre che mezzosangue, sei pure mezzoinformato per ciò che riguarda le vicende giudiziarie, dato che anche l'orco friulano ha denunciato l'uomo col baffo (per la vendita del giocattolo che ha ancora molti lati oscuri). .e dunque solo alla fine di tutte le sentenze giudiziarie si potrà capire veramente chi è il truffato e chi il truffatore. Mezzo saluto, che intero manco lo meriti.

    il 28 luglio del 2010
  • Avatar di Mezzo Sangue

    Mezzo Sangue Il tono aggressivo non è giustificabile in alcun modo, bastava scrivere "Scusa, non te la prendere, ma siamo un po' inc...ti" e avrei compreso lo stesso.

    Vorrei capire da cosa parte il convincimento che Barba abbia fatto tutto questo volutamente e premeditatamente, ma soprattutto vorrei che me ne svelassi il motivo. Sinceramente faccio fatica a credere che qualcuno prenda una soc. di calcio da zero, la porti in serie B praticamente con una promozione a campionato e poi ne ceda la proprietà a qualcuno sapendo che ci avrebbe rimesso l'intero valore della stessa.

    Sarebbe da pazzi e non basta che tutta la popolazione gallipolina ne sia convinta per spiegarlo, ci vogliono delle motivazioni valide... è inverosimile!

    Temo piuttosto che la rabbia che avete giustamente dentro per la delusione avuta sia stata indirizzata su Barba anziché su D'Odorico proprio perché Barba ce l'avete "intr'a ccasa" e D'Odorico invece sta a 1000km di distanza.

    Se sul banco degli imputati, davanti al giudice di un tribunale fallimentare c'è D'Odorico e non Vincenzo Barba un motivo ci sarà, no?

    il 28 luglio del 2010
  • Avatar di Forza Gallo

    Forza Gallo il tono aggressivo è dovuto al fatto che tutti sanno che barba ha fortemenete voluto il fallimento del gallipoli calcio, dunque chi lo difende nella maggior parte dei casi(non in tutti, per carità ;)è un suo stipendiato.
    riguardo a d'odorico gli ultras gallipoli lo hanno abbondantemente contestato dopo gallipoli-grosseto, poi non si è fatto più vedere a gallipoli, per sua fortuna.il punto è che barba sapeva bene a chi stava dando la squadra, altro che palla di vetro, lui aveva razionalmente programmato tutto, e a gallipoli ormai lo sanno quasi tutti!!!

    il 28 luglio del 2010
  • Avatar anonimo di Marco G

    Marco G Tifosi Gallipolini...dovete dire grazie a Barba se vi ha portato in serie b altrimenti in questi anni stavate ancora mangiando polvere dei campi di promozione!!!

    il 28 luglio del 2010
  • Avatar di Mezzo Sangue

    Mezzo Sangue Non capisco il motivo di questo tono aggressivo da parte vostra... Barba non è "il mio caro Vincenzino", né mi ha mai regalato "benzina e gamberi"... prima di lanciare accuse a casaccio, sciacquatevi la bocca e rendetevi conto con chi parlate.

    Quindi la colpa di Barba sarebbe stata quella di vendere il Gallipoli a qualcuno che poi si è rivelato insolvente? Forse aveva bisogno di una palla di vetro per prevedere il futuro.
    Oppure la colpa sarebbe quella di aver messo in mora D'Odorico perché non gli ha pagato la società? Qualche milione di euro per lui cosa vuoi che siano, poteva pure regalargliela a D'Odorico, giusto?

    Comunque mettetevi d'accordo almeno tra voi su quali sono le sue colpe, altrimenti non si capisce perché una squadra di calcio fallisce e la colpa non è del suo proprietario, ma di chi gliel'ha venduta.

    Ma D'Odorico secondo voi ce l'ha qualche colpa se il Gallipoli è passato dalla B alla promozione nel giro di una stagione? Tanto per saperlo.

    il 28 luglio del 2010
  • Avatar anonimo di Salento Regione

    Salento Regione Il valore di un calciatore, o il cartellino, non è un assegno circolare, e non credo che un il giudice fallimentare o il curatore faranno calcio mercato. I calciatori si metteranno in coda tra i creditori. Da salentino mi dispiace per l'epilogo, ma credo che se non ci fosse stato Barba sin dai primi anni, il Gallipoli forse avrebbe fatto meno strada. Non sono un suo sostenitore, guardo solo i meriti del Gallipoli e l'escalation sportiva in pochi anni.

    il 28 luglio del 2010
  • Avatar anonimo di Melgar Tolima

    Melgar Tolima premetto ke niente conosco di questa vicenda a parte notizie giornalistiche ke in questi casi poco valgono...leggo ke con il 50% del cartellino di 1giocatore sistemano la situazione debitoria...mi domando se gli altri giocatori nn sono del gallipoli è un discorso,ma se sono tutti o in parte di sua propietà ke bisogno vi era arrivare a tanto?bastava venderne 1 e tt si sistemava. Io non ci vedo chiaro,qualcuno vuole il disastro gallipoli..auguri a loro in bocca al lupo ai tifosi gallipolini.

    il 28 luglio del 2010
  • Avatar di Coerenza E Libertà

    Coerenza E Libertà Vorrei proprio vedere se i gallipolini hanno le palle per non accettare più buoni benzina, panettoni, colombe, gamberoni e buoni spesa al supermercato perchè solo così dimostrerebbero di essere "persone normali". Io "u Vicè da naffata" l'ho votato 3 volte perchè sono elettore di centrodestra ma non sarò più responsabile di tutto quello che ho visto in questi anni...vedremo quanto vale il cittadino gallipolino alle prossime elezioni.

    il 28 luglio del 2010
  • Avatar di Secondo Mesragioni

    Secondo Mesragioni A D'odorico è stato impedito di continuare perchè la denuncia ha bloccato tutto.
    D'Odorico a dine girone d'andata aveva 29 punti, ultimi nella colonna di sinistra.
    Siamo falliti per un importo pari a quanto avrebbe preso dall alega se ci fossimo salvati.
    Grazie Barba.
    Non abbiamo i tuoi soldi, ma vedrai che memoria ca tanimu....
    Hai spicciatu te tuttu.

    il 28 luglio del 2010
Commenti meno recenti