Notizie da Gallipoli

Otto denunce nel Gallipolino: uno si spaccia per commissario prefettizio

Nei guai negli ultimi giorni, a seguito dei controlli dei carabinieri. Venti quelli multati per violazioni al Codice della strada

I militari della compagnia di Gallipoli.

GALLIPOLI – I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Gallipoli, assieme ai militari della stazione di Sannicola. È di otto cittadini denunciati, venti sanzionati per violazioni al Codice della strada e quattro segnalazioni alla prefettura per uso non terapeutico di droghe il bilancio degli ultimi giorni. A finire nei guai P.M., 45enne di Casarano, denunciato per indebito utilizzo e falsificazione di carta di credito: avrebbe fotografato le carte di credito di un 70enne gallipolino, effettuando acquisiti online per un mille e 500 euro. R.I., una 43enne di Nardò, deferita invece per sostituzione di persona finalizzata alla truffa: avrebbe attivato un’utenza telefonica fornendo dati di una conoscente, per poi omettere di pagare le relative fatture.

Nei guai anche I.M., 23enne neretina, con l’accusa di ricettazione. La ragazza è stata trovata in possesso di una borsa “griffata” del valore di circa mille euro, risultata però rubata lo scorso 19 dicembre. Ma non è tutto. Denuncia anche per M.B., 49enne di Siracusa, per i reati di usurpazione di titoli e sostituzione di persona finalizzate alla truffa. L’uomo, dopo aver contattato telefonicamente la Caritas diocesana, si sarebbe presentato come funzionario prefettizio, fornendo false generalità e rappresentando situazioni di bisogno per conto di una persona, ottenendo i successivi aiuti. Denuncia anche per M.M., 46enne di Ivrea, per truffa.

GALLIPOLI COORDINATO(1)-2Dopo aver fornito ad un meccanico di Cutrofiano un pezzo di ricambio per autocarro malfunzionante, con pagamento tramite bonifico bancario, e dopo aver ottenuto la restituzione del suddetto pezzo, ometteva di versare l’intera somma di denaro incassata. C.R. e D.P.M., 48enni di Copertino, denunciati perché, essendo sottoposti agli arresti domiciliari, non sono stati trovati in casa. Infine P.M., 60enne di Aradeo, denunciato a piede libero per porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere perché, a seguito di controllo alla circolazione stradale, è stato trovato in possesso di un coltello  serramanico della lunghezza complessiva di 11 centimetri.

A Martano

Due donne, inoltre, fermate per furto aggravato e denunciate dai carabinieri della stazione di Martano. Si tratta di L.M., 25enne moldava e di A.T., 57enne romena. Le due sono state sorprese all'interno di un supermercato con della merce sottratta dagli scaffali.

Potrebbe interessarti

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • “Non lasciamo gli anziani soli in casa”: appello degli psicologi pugliesi

  • Il silenzio è una cura, fa bene a corpo e mente: ottimi motivi per tacere

I più letti della settimana

  • Tragico scontro tra auto e moto sulla litoranea ionica: muore 31enne

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Si torna a sparare in città: esplosi tre colpi di pistola contro un’auto

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento