Notizie da Gallipoli

Pasqua più “dolce” per i bimbi in ospedale: i carabinieri donano uova di cioccolato

I militari di Gallipoli hanno fatto visita ai piccoli degenti dell’ospedale “Sacro Cuore di Gesù”, regalando loro le uova pasquali

I carabiieri nell'ospedale di Gallipoli.

LECCE  - Una Pasqua un po’ più “dolce” per i bambini ricoverati nel Reparto di Pediatria dell’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli. Nel corso della mattinata, infatti, i carabinieri della compagnia della Città Bella, guidati dal capitano Francesco Battaglia, sono stati accolti dal direttore sanitario della struttura, Egidio Dell’Angelo Custode, assieme ai suoi collaboratori.

I militari hanno portato in dono ai bimbi delle uova di Pasqua con il logo dell’Arma, distribuite a tutti i piccoli ricoverati. In un clima di gioia ed allegria, simbolo di una collaborazione oramai già collaudata tra due istituzioni dedite alla protezione e tutela dei più deboli, carabinieri, medici, pazienti e personale sanitario si sono scambiati gli auguri per le imminenti festività.

Con la consapevolezza che il cioccolato, come del resto consigliano i medici, potrà certamente migliorare le condizioni psicofisiche dei piccoli pazienti costretti in un letto d’ospedale.

Potrebbe interessarti

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Balneazione, un pericolo da non sottovalutare: le correnti di risacca

  • “Non lasciamo gli anziani soli in casa”: appello degli psicologi pugliesi

  • Il silenzio è una cura, fa bene a corpo e mente: ottimi motivi per tacere

I più letti della settimana

  • Tragico scontro tra auto e moto sulla litoranea ionica: muore 31enne

  • Infarto per una bimba di 1 anno. Anche un bagnante rischia malore davanti alla scena

  • Bambino pesca un osso in mare. E si scopre essere una tibia umana

  • Si torna a sparare in città: esplosi tre colpi di pistola contro un’auto

  • Lei sul materassino spinto al largo, lui rischia di affogare per salvarla

  • Ricercato in Francia ma nel Salento per vacanza in Porsche: polizia lo aspetta all’uscita dall’acqua

Torna su
LeccePrima è in caricamento