Notizie da Gallipoli

Pasqua più “dolce” per i bimbi in ospedale: i carabinieri donano uova di cioccolato

I militari di Gallipoli hanno fatto visita ai piccoli degenti dell’ospedale “Sacro Cuore di Gesù”, regalando loro le uova pasquali

I carabiieri nell'ospedale di Gallipoli.

LECCE  - Una Pasqua un po’ più “dolce” per i bambini ricoverati nel Reparto di Pediatria dell’ospedale “Sacro Cuore di Gesù” di Gallipoli. Nel corso della mattinata, infatti, i carabinieri della compagnia della Città Bella, guidati dal capitano Francesco Battaglia, sono stati accolti dal direttore sanitario della struttura, Egidio Dell’Angelo Custode, assieme ai suoi collaboratori.

I militari hanno portato in dono ai bimbi delle uova di Pasqua con il logo dell’Arma, distribuite a tutti i piccoli ricoverati. In un clima di gioia ed allegria, simbolo di una collaborazione oramai già collaudata tra due istituzioni dedite alla protezione e tutela dei più deboli, carabinieri, medici, pazienti e personale sanitario si sono scambiati gli auguri per le imminenti festività.

Con la consapevolezza che il cioccolato, come del resto consigliano i medici, potrà certamente migliorare le condizioni psicofisiche dei piccoli pazienti costretti in un letto d’ospedale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Una lodevole iniziativa che rinsalda ancora di più il profondo legame tra l'Arma de Carabinieri e i cittadini. I bambini avrano apprezzato tantissimo. Auguri a loro e a tutta l'Arma Benemerita.

  • Grandi come sempre

Notizie di oggi

  • Politica

    Election day, l'affluenza alle 12: in calo il dato delle comunali leccesi

  • Nardò

    Si indaga sull’ennesima auto in fumo: forse l’azione di un piromane

  • Politica

    Mercatone Uno, fallisce la società. Dramma occupazionale per 123 famiglie

  • Incidenti stradali

    Collisione con handbike, disabile ferito e autista positivo alla cannabis

I più letti della settimana

  • Fuori strada di notte con la Mercedes, viene ritrovato morto all'alba

  • Cosparso di escrementi e bruciato con le sigarette a 3 anni se si opponeva alle molestie: indagati padre e zio

  • Suicida in cella d'isolamento, la madre denuncia: "Mio figlio doveva prendere farmaci"

  • Esplode il distributore di bibite: operaio 23enne in prognosi riservata

  • In tre lo accerchiano sotto casa, commerciante pestato e rapinato

  • Un Rolex inesistente e il finto rimborso. Ed è doppia truffa da 24mila euro

Torna su
LeccePrima è in caricamento