Notizie da Gallipoli

Fingono di scaricare birra appostati davanti ai “paninari”: militari catturano il ricercato

I militari della compagnia di Gallipoli sono riusciti, attraverso l’originale escamotage, a fermate un 26enne di Racale ricercato dalla fine di luglio

Foto di archivio.

GALLIPOLI – Carabinieri ingaggiati per scaricare casse di birra: accade a Gallipoli, ma si tratta di un messinscena per catturare un ricercato. I militari della compagnia locale, nelle ultime ore, hanno infatti fermato Bruno De Carlo, un 26enne di Racale, ricercato dal 27 luglio scorso perché condannato dal Tribunale di Lecce. Per riuscire nell'impresa, hanno fatto ricorso a questo originale stratagemma.

Il giovane fuggiasco, infatti, è stato accusato di vari reati e ha alle spalle un cumulo pena di due anni e 11 mesi di reclusione per evasione, furto e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di episodi commessi tra il 2012 e il 2018. Il giovane si era infatti sottratto alla cattura delle forze dell’ordine per godersi l’estate, ma i carabinieri dell’Aliquota operativa della compagnia di Gallipoli, sotto la guida del capitano Francesco Battaglia, non gliel’hanno fatta passare liscia.DE CARLO BRUNO-4

 Mimetizzati tra i bagnanti sui lidi e fingendosi scaricatori di casse di birra nei pressi dei camioncini adibiti al trasporto e consegna di vivande a Baia Verde, gli uomini dell’Arma sono rimasti in osservazione sotto il sole per tutto il pomeriggio di ieri. La pazienza ha portato ai risultati sperati: De Carlo stava per accedere a un lido della zona quando i carabinieri lo hanno bloccato. Accompagnato in caserma per le formalità di rito, è stato poi trasferito nel carcere di Lecce, dove sconterà la pena a suo carico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento